Gioco legale e responsabile

Online

Ricordate le vostre bolle ai tornei di poker online? Sì o No? Ecco il perché!

Ci sono alcune ragioni che ci possono portare a dimenticare le bolle di un torneo online standard, ma la principale è una sola. Il 2° posto brucia di più

Scritto da
01/06/2020 18:09

711


CONSULTA OGNI GIORNO IL NOSTRO CALENDARIO DEI TORNEI ONLINE: CLICCA QUI

C’è sempre stata un’opinione generale secondo cui la bolla è il posto peggiore per terminare un torneo di poker. Trascorri ore a grindare solo per poi inciampare proprio all’ultimo ostacolo e chiudere il tuo client senza intascare assolutamente nulla. Ecco, nient’altro che amari ricordi.

Aspetta un secondo, però. 

Tutte le bolle di cui ci parlano i nostri amici o che ricordiamo noi più vividamente, sono state quelle dei satelliti in una forma o nell’altra. 

Pensateci… Il vostro ricordo si fermerà soprattutto a quei tornei in cui siete usciti quando in palio c’era qualcosa di molto sostanzioso, ad esempio il primo premio uguale per tutti. 

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

Provate a ricordare buona parte delle bolle che non siete riusciti a scoppiare, siete sicuri di ricordarne così tante? 

Riflettendo, chi vi scrive non riesce a ricordare i tornei che ha “sbollato”. 

Bolle e secondo

Avendo giocato migliaia di tornei di poker online, i grinder più forti possono affermare di aver avuto la loro congrua dose di bolle. 

Stranamente, i loro ricordi peggiori e più vividi del loro trascorso online sono sicuramente i tornei in cui sono finiti secondi, non in bolla.

Pensandoci bene, questo ha perfettamente senso. 

La differenza tra il secondo e il primo nei tornei è il salto più grande in termini di denaro. Il secondo posto è anche l’ultimo in cui puoi finire senza battere l’intero field e ottenere il primo premio e / o un trofeo.

Ma almeno hai tirato su una discreta quantità di denaro“, li senti dire, “le bolle non ottengono assolutamente nulla.”

È vero. Ma questo non è in discussione, non ottenere nulla non è un’esperienza piacevole. Non lo è. 

Tuttavia, se stai giocando a tornei con un bankroll di 100 buy-in o 500 buy-in o qualcosa di comunque comodo, un buy-in in tutti questi casi non cambierà in bene né rovinerà la tua carriera nel poker. 

La differenza tra il primo o il secondo posto può, invece, originare una differenza sostanziale per la tua carriera o anche per il tuo sostentamento.

In altre parole, se stai giocando in bankroll, una bolla non è per nulla un problema.

Quando nascono i problemi

I problemi sorgono quando i giocatori sbollano in tornei con buy-in ben superiori e al di fuori delle loro possibilità, come eventi dal vivo con enormi prize pool garantiti.

Quando i giocatori escono in bolla in eventi più importanti, questo fa molto più male in quanto rappresenta una sportellata molto più forte rispetto a quanto accade durante un torneo standard multi-tavolo.

E non parliamo solo di costo di iscrizione, parliamo di situazioni, di sconfitte che bruciano. 

Ovviamente, dovresti cercare di giocare molti satelliti per eventi più importanti che non potresti permetterti rispetto al tuo bankroll per minimizzare questo effetto. 

Se ne giochi molti di meno, quei satelliti sono il posto dove la bolla fa più male, poiché il gap tra premio raggiunto e “zero” assoluto è gigantesca. 

Supponiamo che i primi 10 classificati prendano posto a un evento molto più importante e tu chiudi 11 °: finirai per passare il resto della notte piangendo in un angolo. È comprensibile. Ma è raro…

A dire il vero, i satelliti per i grandi eventi non sono la norma per i giocatori del torneo, i veri e propri tornei lo sono. E sebbene le nostre menti vengano offuscate da quella volta in cui abbiamo quasi conquistato un pacchetto da  $10k per Las Vegas, su base giornaliera il secondo posto è il posto peggiore in assoluto. 

Quindi, giocatori da torneo, allenatevi nel vostro gioco heads-up. La bolla non è il problema!

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento