Vai al contenuto

APPT Macao: Bonomo e la Bicknell a caccia della doppietta, dominano a 14 left nel 100k

Justin Bonomo e Kristen Bicknell non hanno alcuna intenzione di lasciare Macao senza prima completare una doppietta di vittorie high roller. Bonomo ha infatti trionfato per quasi 5 milioni di dollari americani nel Super High Roller Bowl da $270.000 di buy-in, mentre la Bicknell ha vinto pochi giorni prima l’APPT National High Roller per 279.000 dollari americani, ma prima di tornare in Nord America si sono entrambi iscritti all’high roller da HK$100.000 (buy-in di circa $12.000) dell’APPT.

Dopo aver superato il Day 1 senza grandi acuti, sono riusciti ad imporsi nel Day 2. Con soli 14 giocatori rimanenti, il top player americano e l’ex Supernova Elite canadese vogliono a tutti i costi trionfare nuovamente per chiudere alla grande la trasferta nella capitale asiatica del gambling.

Su PokerStars.it sono arrivati gli Spin & Go Max: registrati subito! Ti attendono promozioni speciali!

APPT Macau High Roller: Bicknell e Bonomo davanti a tutti

L’APPT Macau High Roller era iniziato due giorni fa con 152 entries da circa 12.000 dollari americani (100.000 dollari di Hong Kong). Nelle prime due ore del Day 2 era ancora possibile iscriversi ed effettuare re-entries, circostanza che ha portato il numero di iscrizioni totale a 195, per un montepremi finale di oltre 2 milioni di dollari.

Nel Day 2 il field è passato da 77 players left agli ultimi 14 giocatori rimanenti. Fin dalle prime battute sembrava che questo fosse il torneo di Albert Paik, player americano ritrovatosi con una chiplead enorme subito dopo la chiusura della late registration e delle re-entry. Dopo lo scoppio della bolla (avvenuto con l’eliminazione in 28° posizione di Roger Spets), Paik ha però subito un cooler quando ha 5-bettato/pushato con A-K preflop e ha ricevuto lo snap call di Kristen Bicknell con un big stack e A-A in mano.

Kristen Bicknell ha tanti motivi per sorridere ultimamente (photo courtesy PokerstarsBlog/MINIM Production)

Con questo scontro la canadese è diventata leader del torneo e prima giocatrice di tutto il field a superare quota un milione. La team pro di PartyPoker non si è accontentata del monster stack ma lo ha invece sfruttato per mettere pressione ai suoi avversari. Alla fine ha chiuso la giornata imbustando 1.8 milioni di gettoni.

Alle sue spalle troviamo un altro giocatore che sembra sentirsi a casa sua a Macao. Parliamo di Justin Bonomo, secondo nel chipcount con 1.150.000 chips. Per “ZeeJustin” è già stata una settimana incredibile grazie alla vittoria del Super High Roller Bowl China che gli ha permesso di superare i 25 milioni di dollari lordi vinti in carriera. Senza nulla togliere alla Bicknell, è lui il favorito del final day considerando la stima di cui gode da parte dei migliori torneisti e cashgamer al mondo.

In terza posizione troviamo l’immancabile tedesco, che questa volta porta il nome di Jan-Eric Schwippert, ultimo giocatore con più di un milione di chips. Scorrendo il chipcount saltano all’occhio i nomi di Stephen Chidwick (4°) e Dominik Nitsche (9°), ma attenzione anche ad Albert Paik (7°), a lungo dominatore del Day 2 prima del cooler contro la Bicknell. Nel field rimanente anche quattro player cinesi.

Il vincitore incasserà una prima moneta di circa 509.000 dollari americani. Questo è il chipcount al final day:

  1. Kristen Bicknell Canada 1,856,000
  2. Justin Bonomo USA 1,150,000
  3. Jan-Eric Schwippert Germany 1,050,000
  4. Stephen Chidwick UK 901,000
  5. Wenling Gao China 880,000
  6. Yan Zhuang China 805,000
  7. Albert Paik US 665,000
  8. James Chen Taiwan 485,000
  9. Dominik Nitsche Germany 480,000
  10. Dapeng Mu USA 374,000
  11. Xin Fan China  302,000
  12. Jimmy Guerrero France 295,000
  13. Javier Gomez Spain 215,000
  14. Xia Lin China 196,000

Il payout in Hong Kong Dollars (1 HK$ vale circa $0.12):

  1. $4,021,000
  2. $2,714,000
  3. $1,868,000
  4. $1,523,000
  5. $1,215,000
  6. $933,000
  7. $678,500
  8. $492,000
  9. $406,000
  10. $344,000
  11. $344,000
  12. $300,000
  13. $300,000

APPT Macao Main Event: in 6 a caccia di $400.000

Il Main Event dell’Asia Pacific Poker Tour è arrivato all’atto conclusivo. Nella giornata di ieri si è infatti giocato il Day 5, che vedeva ai nastri di partenza 13 giocatori. Tutti gli occhi erano puntati sui due nomi più noti: John Juanda e Davidi Kitai.

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Il top player belga è stato eliminato in piena bolla del final table in una mano sensazionale: Ha messo tutto con A-Q e ha ricevuto il call di un player con Q-Q e lo snap-call di un big stack con A-A. Gli Assi non sono stati scoppiati, pertanto c’è stata la doppie eliminazione e la definizione del final table 8-handed. Per Kitai una 9° posizione da 38.000 dollari americani.

Il chipleader Phanlert Sukonthachartnant (photo courtesy PokerstarsBlog)

Anche Juanda non è riuscito a qualificarsi per il final day. Il professionista indonesiano è stato l’ultimo eliminato di giornata, quando ha pushato gli ultimi 15 big blind con Q-6 dallo small blind e ha trovato il call del chipleader Sukonthachartnant con A-9. Un Asso sul turn ha chiuso la pratica e John si è dovuto accontentare di una settima posizione da 55.000 dollari americani.

Il chipleader del final day è proprio Sukonthachartnant, giocatore thailandese più vincente di sempre. Per lui uno stack di 2.9 milioni di chips. Alle sue spalle il team pro di Pokerstars Aditya Agarwal con due milioni, poi il cinese Lin Wu, il francese Alexandre Chieng, il tedesco Maxi lehmanski e il taiwanese Jen Chun Chiu.

La prima moneta di questo torneo è pari a circa 400.000 dollari americano. Il chipcount:

  1. Phanlert Sukonthachartnant Thailand 2,965,000
  2. Aditya Agarwal India 2,035,000
  3. Lin Wu China 1,940,000
  4. Alexandre Chieng France 1,730,000
  5. Maxi Lehmanski Germany 1,040,000
  6. Jen Chun Chiu Taiwan 907,000

Iscriviti alla newsletter

Per ricevere tutte le novità (no spam) di assopoker direttamente nella tua casella di posta