Vai al contenuto

Battle Of Malta: trionfo di Gabriele Re, che mette tutti in scacco e vince 209k

Un tavolo finale bello ed entusiasmante, soprattutto per i colori italiani e in particolar modo per Gabriele Re, che centra il più importante successo in carriera nel poker live e vince il Battle Of Malta Autumn Edition. Quattro italiani nei primi 6 posti.

Battle Of Malta Autumn Edition: il racconto del tavolo finale

Il tavolo finale inizia in maniera piuttosto chiusa, in una di quelle classiche situazioni nelle quali pare che nessuno voglia uscire per primo. A togliere l’imbarazzo generale pensa l’estone Olop, che partiva come ultimo in chips e quindi ha pochino da recriminare. Fatale per lui il coinflip perso contro Daniele Grasso, 99 vs QT e un gran 10 sul flop. A stretto giro esce anche il belga Christophe De Meulder, fratello gemello del più famoso Matthias, anche lui in coinflip e anche lui contro un italiano (Zuczkowski).

Van Wersch fa il bullo

A 6 left, lo spartito del tavolo sembra abbastanza definito, con l’olandese van Wersch deciso a far valere le chips, in maniera a volte anche smaccatamente eccessiva. La pressione ICM però sta dalla sua parte, e lo si vede bene in alcuni spot come uno in cui manda direttamente resti da hi-jack con a 4 , facendo foldare a j a Zuczkowski e 88 a Re, che giocavano rispettivamente con circa 13 e poco più di 20 bigs.

Gabriele Re e l’attendismo dei forti

A proposito di Gabriele Re, il suo tavolo finale è stato improntato inizialmente all’estrema prudenza, evitando accuratamente di disperdere anche una chip: una strategia a bassi o zero rischi tipica di chi sa di avere delle grosse chance di vittoria. Prima dello spot appena raccontato, ad esempio, aveva foldato 88 con circa 30bb davanti, su apertura di un avversario più short. Dunque zero rischi e preferenza assoluta sulle situazioni aveva la possibilità di essere lui l’aggressore. Poi, una volta scremato il campo, il piano era prevedibilmente quello di cambiare marcia.

Xavier il coraggioso, Grasso sfortunato

Zuczkowski è il giocatore al tavolo che prova di più di tutti a fare opposizione all’olandese, mentre esce il sesto classificato, che è anche il primo azzurro a venire eliminato. Si tratta di Daniele Grasso ed è molto sfortunato, seppure sia ai resti per nemmeno 4bb, ma viene scoppiato da Kuczerski che trova un 8 sul board per vincere lo scontro preflop da dominato, A8 vs A9 dell’azzurro.

Il coraggioso Zuczkowski esce poi in quinta piazza nel più classico dei flip, QQ vs AK del solito Van Wersch che trova un A sul turn.

Kingmave, all’inferno e ritorno

Il torneo di Gabriele Re sembra avere una svolta in negativo quando perde una “gira” contro il polacco, 88 vs A9 e board Q-T-Q-T-A.

Van Wersch teme Re, come era stato chiaro anche nello spot di A4 raccontato in precedenza, prima del quale l’olandese aveva chiesto lo stack a “kingmave” proprio per evitare di essere aggredito dall’italiano in posizione. Raoul cerca di spingerlo fuori ma perde l’allin preflop con 10 e 6 vs 88 di Gabriele, che torna a 22 milioni mentre l’olandese rimane poco sotto ai 50.

Everbrun1, giornata difficile ma capitalizzata al meglio

Alberto Cigliano non ha invece avuto una giornata facile, perché ben poche volte ha visto carte decenti e il suo stack si è a un certo punto abbassato al punto da costringerlo a gioco di estrema attesa. Va in suo soccorso il solito Van Wersch, che lo fa raddoppiare due volte, riportando “Everbrun1” a 17 milioni circa, mentre l’orange scende a 38.

Scopri tutti i bonus di benvenuto

3 left

Raddoppia anche il polacco contro Van Wersch, il cui stack non è più tale da potere intimorire tutto il tavolo come in precedenza. Qui Cigliano ha un sussulto, quando elimina lo stesso Kuczerski A8 vs KQ, risalendo a 30 milioni. Si arriva alla fase 3 left con questa situazione:

  • Raoul Van Wersch 34.650.000
  • Alberto Cigliano 29.000.000
  • Gabriele Re 22.400.000

Con i blinds ormai alti, ogni singola mano può cambiare tutto: il chipleader ha meno di 35 bb e il più short 22.

Heads up: il Battle Of Malta fra Van Wersch e Re

Van Wersch sembra poter tornare a dominare, perché elimina Cigliano che si presenta con 8 8 vs k j dell’olandese, che trova un J sul board e si avvia all’heads up in consistente vantaggio nei confronti del suo avversario più temuto:

  • Raoul Van Wersch 59 milioni
  • Gabriele Re 27 milioni

Alla prima mano si finisce già ai resti, perché Raoul apre a 2 milioni e poi chiama il push da 25 milioni dell’italiano, che gira a 7 , in leggero vantaggio su k q dell’olandese. Il board 5 a k 4 4 ribalta la situazione, ora in mano a Gabriele Re.

Dopo alcune mani di studio, in cui comunque l’italiano allunga, si arriva al colpo decisivo. Gabriele manda per 61 milioni con 5 5 , Raoul chiama per i suoi 23 milioni con j 10 e il 10 5 6 7 2 è l’ultimo board del Battle Of Malta Autumn Edition.

Payout tavolo finale Battle Of Malta

PosizioneGiocatore e nazionalitàPremio
1Gabriele Re ITA€209.500
2Raoul Van Wersch OLA€129.500
3Alberto Cigliano ITA€65.500
4Szymon Kuczerski POL€45.550
5Xavier Zuczkowski ITA€29.950
6Daniele Grasso ITA€18.150
7Christophe de Meulder BEL€14.350
8Herli Olop EST€11.240

Immagine di copertina: Gabriele Re (courtesy battleofmalta.com)

"Assopoker l'ho visto nascere, anzi in qualche modo ne sono stato l'ostetrico. Dopo tanti anni sono ancora qui, a scrivere di giochi di carte e di qualsiasi cosa abbia a che fare con una palla rotolante".
MIGLIORA IL TUO POKER CON I NOSTRI CONSIGLI