Vai al contenuto

EPT Praga, italiani super a 4 carte: picca per Saia a PLO H/L, Miniucchi 4° con deal

Mentre il Main Event si è regalato un’altra giornata da record, l’EPT Praga prosegue con i suoi moltissimi tornei collaterali. In due di questi, entrambi disputati a Pot Limit Omaha, abbiamo avuto una vittoria e un quarto posto (con deal) da parte di due ottimi player azzurri: Igor Saia e Marcello Miniucchi.

EPT Praga event #32: Igor Saia vince la picca nel PLO Hi/Lo

Iniziato a concluso in giornata, l’event #32 dell’EPT Praga si disputava nella specialità del Pot Limit Omaha Hi/Lo, per un buy-in da 1.100€ e la possibilità di un singolo re-entry. I paganti sono stati infine 92, e per la seconda volta in questa edizione abbiamo visto un italiano sollevare al cielo la picca. Si tratta di Igor Saia, player piuttosto noto alle nostre latitudini, sia per le imprese nei tornei di PokerStars.it (con il nick “SMagicS-84”) sia in quelli live, con una vittoria IPT in bacheca (Nova Gorica 2014).

Noto amante anche delle varianti, Igor Saia si è spinto fino in fondo a questo evento, arrivando a giocarsi la vittoria con il regular canadese Ambrose NG. Alla fine i due hanno deciso di splittare il primo premio, con la vittoria “a tavolino” che è andata però all’azzurro. Questo il payout di un tavolo finale che vedeva la presenza anche di un’altro specialista italiano delle 4 carte, Pasquale Vinci:

1° Igor Saia Italy 19.375€
2° Ambrose Ng Canada 19.375€
3° Ylva Kim Thorsrud Norway 10.850€
4° Robert Tahirovic 8.350€
5° Danail Zhelev Bulgaria 6.680€
6° Pasquale Vinci Italy 5.340€
7° Peter Charalambous England 4.270€
8° Jari Mahonen Finland 3.420€
9° Andreas Fröhli Austria 2.740€

Event #28: Miniucchi 4°, ma con deal

Ci eravamo lasciati ieri con 3 italiani sui 39 rimasti nell’event #28, un Pot Limit Omaha da 1.100€. Luigi De Carli era il più short e anche il primo a uscire (36° per 1.860€), Michael Uguccioni invece si spingeva quasi al tavolo finale, fermandosi infine in undicesima piazza per un premio da 5.710€. Al final table ci arrivava invece, bello pimpante, Marcello Miniucchi.

Il forte player marchigiano, uno dei più forti ed esperti interpreti delle 4 carte nella Penisola, ha chiuso un deal quando erano rimasti in 5, garantendosi ognuno circa almeno 25.000€ e lasciandone circa 10mila insieme alla picca. Alla fine Marcello esce quarto, e questo è il payout dei primi 5:

CVai alla diretta streaming EPT Parigi

1° Vadim Kim Kazakhstan 44.310€*
2° Juan Maceiras Lapido Spain 27.000€*
3° Michal Schuh Czech Republic 29.290€*
4° Marcello Miniucchi Italy 25.400€*
5° Balazs Gergely Biri Hungary 25.000€*

* deal

Mystery Bounty, è ancora boom: in 681 per l’event 33

Seicentoottantuno paganti sono una cifra altissima, per un side event. Se però a questo side si aggiunge la parolina magica “Mystery Bounty” allora tutto diventa possibile. La formula che sta più facendo impazzire i player ha sfondato ancora una volta, nonostante un buy-in non proprio bassissimo: 3.000€, di cui 1.000€ da destinare al montepremi taglie. E il prizepool totale ha abbondantemente superato il milione, esattamente 1.168.596€!

Scopri tutti i bonus di benvenuto

Come sempre, durante il day 1 si tratta di un normale torneo con re-entry, mentre i 233 rimasti si vedranno assegnare oggi, al loro ritorno ai tavoli, un token che vale come bounty. Dunque, man mano che le eliminazioni si susseguono, i giocatori potranno recarsi all’apposito box in cui potranno estrarre la busta chiusa, contenente la cifra vinta come taglia.

La grande attrattiva di questo torneo, inutile dirlo, era la taglia massima, non ancora annunciata ufficialmente, ma che dovrebbe essere da 100.000€ o come minimo da 50.000€.

Vi concorreranno questi 15 italiani, a cui aggiungiamo come sempre lo svizzero Begni:

  • Fiodor Martino 228.000
  • Bartolomeo-Fulvio Tato 215.000
  • Fabio Peluso 174.500
  • Mario Colavita 163.000
  • Alessandro Manfredini 158.000
  • Alessio Isaia 98.500
  • Nolan Curatolo 90.500
  • Federico Macori 68.500
  • Filippo Gandini 67.500
  • Enrico Camosci 55.000
  • Roberto Begni 55.000
  • Giovanni Agliozzo 51.500
  • Claudio Di Giacomo 49.500
  • Iacopo Brandi 36.500
  • Pasquale Braco 33.000
  • Simone Demasi 29.000

Infine, nella giornata di ieri dell’European Poker Tour si è giocato anche il solito Hyper Turbo serale. In questo caso si trattava di un KO da 1.050€ con 500€ destinate alle taglie. Nessun italiano in evidenza, la vittoria è andata al greco Tzinis per 25.540€.

Immagine di copertina: trofeo EPT (courtesy Manuel Kovsca & Rational Holdings Limited)

"Assopoker l'ho visto nascere, anzi in qualche modo ne sono stato l'ostetrico. Dopo tanti anni sono ancora qui, a scrivere di giochi di carte e di qualsiasi cosa abbia a che fare con una palla rotolante".
MIGLIORA IL TUO POKER CON I NOSTRI CONSIGLI