Vai al contenuto

WSOP 2024: Ivey e Mercier uno contro l’altro a 3 left del 2-7 Championship

Primo report di ciò che è successo a Las Vegas, quando volge al termine la giornata numero 17 della 55esima edizione delle World Series Of Poker.

Anche oggi il palinsesto è ricchissimo, per cui cominciamo immediatamente con il primo torneo concluso nella serata del Nevada.

Event #30: $600 Mixed: No-Limit Hold’em; Pot-Limit Omaha DeepStack (8-Handed)

Cominciamo con il popolarissimo torneo dalla doppia specialità, NL Hold’Em e Pot Limit Omaha, come anticipatovi ieri nel secondo report della giornata, dal costo di iscrizione piuttosto accessibile 600 dollari e un numero totale di iscritti elevatissimo.

Parliamo infatti di 3.351 entries, che hanno messo a referto un prize pool complessivo pari a $1.709.010.

Alen Bakovic courtesy Pokernews & Regina Cortina

Conclusosi pochi minuti fa, il torneo ha emesso il suo verdetto, incoronando lo statunitense Alec Bakovic, primo dopo aver sconfitto in heads up il suo connazionale Brian Keith Etheridge, eliminato al termine di una mano di PLO.

La mano finale

Nell’ultimo colpo, dopo un’azione martellante ai fianchi, Etheridge e super short e gioca da Grande Buio, talmente short che la dichiarazione “POT” di Bakovic è sufficiente per metterlo ai resti e a rischio eliminazione.

I due vanno allo showdown in questo modo:

  • Brian Keith Etheridge j 9 9 5
  • Alen Bakovic k q 3 3
  • Board j 3 7 k 5

Event #31: $3,000 6-Handed No-Limit Hold’em

Non ha ancora conosciuto il suo padrone, ma ci siamo molto vicini, l’evento numero 31, il $3.000 6-Handed No Limit Hold’Em, uno dei più spettacolari di queste giornate WSOP.

I numeri ufficiali dicono 1.230 iscritti per un prize pool di $3.284.100 e una prima fantastica moneta da $516.135, che andrà ad uno dei 6 protagonisti che sono ancora in sella.

David Coleman courtesy Pokernews & Danny Maxwell

C’è David Coleman a comandare questo piccolo, speranzoso plotoncino di giocatori di poker che questa sera lotteranno per il braccialetto, con l’ucraino Holskyi che ha chiuso a distanza siderale dal chipleader, che da solo ha più della somma delle chips degli altri.

Questo il payout per i 6 players left:

PosizionePremio
1$516,135
2$344,092
3$238,886
4$168,448
5$120,672
6$87,846

La giornata finale inizierà alle ore 13:00 ora di Las Vegas, con ancora 27 minuti da giocare per il livello numero 33, 200.000/400.000/BB Ante 400.000.

Scopri tutti i bonus di benvenuto

Si giocherà, ovviamente, fino alla consacrazione del vincitore.

PosizioneGiocatoreProvenienzaChipcount
1David ColemanUnited States24,300,000
2Konstantyn HolskyiUkraine7,800,000
3Nicholas SewardUnited States7,775,000
4Nikolaos AngelouGreece3,800,000
5Stephen BuellUnited States3,200,000
6Akinobu MaedaJapan2,300,000

Event #28: $1,500 Freezeout No-Limit Hold’em

Assegnato anche il braccialetto dell’evento numero 28, il No-Limit Freezeout da $1.500 di Buy In.

All’evento hanno preso parte 2.317, giocatori, i quali hanno così generato un prize pool di $3.095.865, suddiviso in 348 quote crescenti, una minima di $3.004 e quella più desiderata, la prima, da $412.484.

Alla fine del torneo è stato Evan Benton a mettere in tasca la moneta più preziosa, sconfiggendo in heads up un altro statunitense, Balakrishna Patur, runner up per $274.972.

Evan Benton courtesy Pokernews & Rachel Kay Winter

Nella mano finale Benton limp calla da Small Blind il rilancio di Patur a 1,7 milioni e bui a T.600.000, per un flop che dice 3 8 7 , sul quale Patur CBetta 1,5 milioni, Benton raisa a 4 milioni e Patur le mette tutte per poco meno di 20 milioni, originando il call di Benton, che lo copre.

  • Balakrishna Patur 9 6
  • Evan Benton j 8
  • Board completo: 3 8 7 7 3

Event #29: $10,000 Limit 2-7 Lowball Triple Draw Championship (6-Handed)

Tre players left al 2-7 Championship, invece, dove stanno lottando Jason Mercier, Danny Wong e Phil Ivey, per il braccialetto d’oro e un primo premio di $347.440.

Mercier capeggia con uno stack di 4,85 milioni, Wong è in mezzo al guado a quota 2,7 milioni e Ivey chiude a 1,4 milioni.

Il risultato ufficiale nel prossimo report.

"C'è chi pensa che sia impossibile prendere parte a tutti i tavoli finali dei tornei a cui si partecipa. Questo è vero per tutti. Tranne per chi li racconta".
MIGLIORA IL TUO POKER CON I NOSTRI CONSIGLI