Vai al contenuto

Poker Live: Alessandro de Michele in agguato alle WSOPC, Cammarata quarto nel Monster

Un poker live tambureggiante che decolla dalle WSOPC al King’s e atterra a Las Vegas per lo scoppiettante Stairway To Millions. Da qui si snoda il nostro racconto, con gli azzurri che provano a lasciare il segno in terra ceca. Vediamo nel dettaglio.

Poker Live: provaci ancora Woodi!

Il poker live apre alle varianti per le WSOPC e l’evento#11 si accende di colpo dopo il day 1. Il €440 6-Max PLO ha visto 241 players sedersi nel day 1, di cui 133 come ingresso singolo e 108 frutto di re-entry. Determinato un montepremi di 91.850 euro e il payout verrà annunciato allo start del final day odierno.

Alessandro De Michele

In 29 guadagnano l’accesso alla volata per il titolo e Alessandro De Michele si porta al decimo posto nel count. Woodimello ha dalla sua 386.000 unità e attende sornione il momento ideale per sferrare il colpo decisivo. Insieme a lui, proverà la rimonta anche Ivan Mairhofer che imbusta 154.000 pezzi. Sarà una giornata campale al King’s.

La top 10

  1. Andriy Lyubovetskiy Ukraine 614000
  2. Bosko Patkovic Bosnia and Herzegovina 587000
  3. Ernst Christian Stratmeyer Germany 568000
  4. Jochen Manfred Kaiser Germany 548000
  5. Templar Greece 543000
  6. Alexander Sazhinov Russian Federation 541000
  7. Samuel Stranak Slovakia 540000
  8. Kay Germany 491000
  9. Clement Leon Armand Von Bueren Switzerland 427000
  10. Alessandro De Michele Italy 386000

Poker Live: Cammarata ad un passo dal podio

Le WSOPC non conoscono soste e il poker live tenta di colorarsi di azzurro anche nell’evento#7. Il €550 Monster Stack NLH si chiude senza l’anello per gli italiani. In 21 hanno ripreso posto per l’ultimo giorno di gara ed erano tre gli azzurri pronti a mettersi in evidenza. Dario Quattrucci è il primo ad avviarsi alle casse come 17° classificato e un assegno da 4.732 euro.

Poco dopo spetta a Mario Colavita imitare il connazionale: per lui i titoli di coda arrivano al 12° posto, con 5.898 euro a rendere meno amara l’eliminazione. Centra invece il tavolo finale Daniele Cammarata che a lungo sogna il colpaccio. Per quest’ultimo la cavalcata verso il ring si interrompe ai piedi del podio, in quarta piazza: incassa 34.119 euro e si assicura anche il ticket da 10.000€ per il main event WSOPE 2022.

WSOPE

Il trionfo è tutto per Dymtro Bystrovzorov. Il vento dell’Est non fa sconti nella volata finale e il chipleader del final day è un rullo compressore fino al successo. Oltre all’anello, il player ucraino porta a casa 106 mila bigliettoni e a sua volta il ticket per il main event WSOPE 2022.

Il payout del tavolo finale

1 Dmytro Bystrovzorov Ukraine € 116.765
2 Kawasaki Germany € 75.185
3 Radek Honl Czech Republic € 55.811
4 Cammarata Daniele Damiano Italy € 44.469
5 Rem Germany € 36.887
6 Josef Gulas Czech Republic € 29.994
7 Marek Sulc Czech Republic € 14.067
8 DER SCHALKER Germany € 10.023
9 David Taborsky Czech Republic € 7.915
10 Mark Frimodt Pedersen Denmark € 6.542

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Poker Live: spettacolo senza fine a Las Vegas

Il poker live si conferma tambureggiante anche oltre oceano, con gli studi PokerGo al Casinò Aria epicentro dello spettacolo. A Las Vegas, l’evento#5 del Stairway To Millions si conclude con il successo di Michael Wang che si assicura una prima moneta da 219.300 dollari. L’ultimo a cadere sotto i suoi colpi è stato Larry Greenberg.

Nella mano finale del $8.000 NLH, il runner up muove allin con K-10 e si trova dominato da A-K di Wang. Nessun colpo di scena lungo le cinque strade del board e Wang oltre a fare suo l’evento#5, vola al comando della PokerGoTour leaderboard con 354 punti. Grande delusione invece per Stephen Chidwick. Mattatore nel day 1, l’inglese molla la presa al quinto posto quando con A-Q sbatte su K-K di Wang.

Stephen Chidwick
Stephen Chidwick by Pokernews.com

Intanto è decollato l’evento#6 del Stairway To Millions: il $25.000 NLH ha visto la partecipazione di 25 giocatori, per un montepremi di 625.000 dollari spartito su 4 posizioni. Cash minimo di 62.500$, fino a raggiungere la prima moneta da 287.500 bigliettoni. Il day 1 si chiude con lo scoppio della bolla e fuori dalla zona premi ci resta Vikenty Shegal. Il board j 6 4 a k induce quest’ultimo al push con a J   e dall’altra parte arriva il call immediato di Jake Schindler che mostra Q 8 per il colore.

Jake comanda il count con 1.085.000 pezzi, con Sean Winter in scia a quota 911.000 gettoni. Più staccato Alex Foxen, il quale riparte da 615.000 unità e cerca la seconda vittoria in altrettanti high roller in questo avvio di 2022. Infine, completa il count Nick Petrangelo che si assicura 514.000 fiches.

Il payout dell’evento#5…

1 Michael Wang United States $219,300
2 Larry Greenberg United States $135,450
3 Bill Klein United States $90,300
4 Vikenty Shegal United States $64,500
5 Stephen Chidwick United Kingdom $51,600
6 Sean Winter United States $45,150

..e il count dell’evento#6

1 Jake Schindler 1,085,000
2 Sean Winter 911,000
3 Alex Foxen 615,000
4 Nick Petrangelo 514,000

Nel mondo del giornalismo sportivo da quando avevo 16 anni, ho all'attivo quasi 800 radiocronache di eventi sportivi e quasi 10 mila articoli sportivi. Da 15 anni nel mondo del poker, del betting e del gaming. Cavallo di battaglia: "Amici Miei".