Vai al contenuto

SHR Bowl 2018: Badziakouski, Negreanu e Bonomo i big stack di un final table da quasi $13 milioni

Sono rimasti soltanto in sei al SHR Bowl 2018, a caccia di una prima moneta da $5 milioni. Il field è sostanzialmente spaccato in due, con tre big stack più o meno allo stesso livello e tre short stack che dovranno fare i salti mortali per scalare posizioni.

Il trittico di favoriti – chip alla mano – è formato da Mikita Badziakouski, Daniel Negreanu e Justin Bonomo, tutti intorno ai 4 milioni di gettoni.  Staccatissimi invece Jason Koon, Nick Petrangelo e il campione uscente Christoph Vogelsang.

 

 

Badziakouski stellare nel Day 2

Possiamo sicuramente affermare che il Day 2 del SHR Bowl 2018 sia stata la giornata perfetta per il chip leader, Mikita Badziakouski. Una giornata cominciata con un double up nei confronti di Bonomo e proseguita con il piatto più grosso giocato fin qui.

Da bottone, Badziakouski ha rilanciato aprendo il gioco, ma trovando la three-bet di Stephen Chidwick a 160.000 (bui 8.000/16.000 ante 16.000). Mikita ha risposto con una four-bet a 425.000, chiamata dall’avversario – che nell’occasione ha consumato il suo time bank.

Su flop 10 A 3 , i due hanno fatto check, ma sul 4 del turn si è scatenato l’inferno: check di Chidwick, 250.000 di Badziakouski, raise a 1,5 milione di Stephen e call in all-in di Mikita con A A – contro K J .

Nonostante i molteplici progetti, un 5 al river ha negato a Chidwick l’eliminazione di un Badziakouski che, invece, nell’occasione è volato a 3,5 milioni di chip.

Daniel Negreanu, che bella giocata

Daniel Negreanu, bisogna ammetterlo, sta giocando un torneo eccellente: “Mi sono preparato apposta negli ultimi tre mesi per questa struttura”, ha dichiarato ai colleghi di PokerNews, “e mi sento fiducioso che questa preparazione mi ripagherà”.

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Lo dimostra una bella giocata effettuata contro Nick Petrangelo durante il 10° livello, quando con Ax-10 ha rilanciato da big blind a 80.000 sul limp dell’avversario da small blind con 10 9 .

Su flop A J 8 , il canadese è andato in continuation bet per 50.000 dopo il check altrui, vedendosi rilanciare a 180.000. Negreanu ha chiamato, con Petrangelo a sparare 205.000 sul K al turn.

Il pro di PokerStars si è appoggiato nuovamente, ma ha dovuto affrontare una decisione non immediata sul 5 al river, carta che ha spinto Petrangelo a puntare 580.000 in bluff. Daniel però non ha mollato la presa e ha fatto call, incassando un pot da 855.000 gettoni.

Finalmente 888, la seconda Poker Room online a livello mondiale è arrivata in Italia. Registrati subito! Per te un Bonus immediato di 8 euro senza deposito e Freeroll giornalieri da 5000 euro.

SHR Bowl 2018: la situazione al final table

Il tavolo finale non ufficiale del SHR Bowl 2018 ha visto Seth Davies uscire in 8° posizione ($90.000) e Stephen Chidwick in 7° ($600.000), a fronte di un payout che a inizio giornata è stato leggermente modificato – concedendo all’8° classificato di portarsi a casa i depositi lasciati da quei player che poi non hanno partecipato all’evento.

Ecco dunque il riassunto del tavolo finale:

  1. Mikita Badziakouski 4.205.000
  2. Daniel Negreanu 4.000.000
  3. Justin Bonomo 3.965.000
  4. Jason Koon 1.185.000
  5. Nick Petrangelo 600.000
  6. Christoph Vogelsang 445.000

Il payout del torneo

  1. $5.000.000
  2. $3.000.000
  3. $2.100.000
  4. $1.600.000
  5. $1.200.000
  6. $900.000