Vai al contenuto

SHR Cash Game Top 5: scoppi, bluff e giocate pazzesche [VIDEO]

Quando alcuni dei migliori giocatori di poker al mondo si trovano seduti allo stesso tavolo, lo spettacolo è assicurato. Come nel SHR Cash Game targato Poker Central, erede ideale dei grandi show televisivi come Poker After Dark e High Stakes Poker.

Il format, andato in onda sul canale Twitch di Poker Central circa un anno e mezzo fa, prevedeva un buy-in minimo di $250.000 e livelli dei bui da $400/$800. Inutile dire che ne abbiamo viste davvero delle belle, raccolte da Poker Central in questo video altamente adrenalinico.

Che mani al SHR Cash Game!

Si parte con una mano tra Phil Ivey e Antonio Esfandiari, nella quale il Tiger Woods del poker chiude un set di 2 al flop: peccato per lui che ‘The Magician’ abbia una scala wheel con la quale si aggiudica un pot da $538.900.

Poi è ancora Esfandiari protagonista di uno scoppio fragoroso, quando con J 5 controrilancia pre-flop su Jean-Robert Bellande, distruggendogli poi gli assi grazie a un flop J 3 5 .

Quindi è Andrew Robl vs Matthew Kirk a ‘chi ce l’ha più grosso’. I due si giocano un piatto da $327.700 rispettivamente con donna-carta alta e re-carta alta. A voi scoprire chi tra questi due pazzeschi giocatori abbia avuto la meglio.

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

SHR Cash Game: l’arte del fold

Di nuovo Phil Ivey contro Antonio Esfandiari e un fold da paura: ‘No Home Jerome’ sente puzza di bruciato e al turn folda nientemeno che top pair, progetto di colore e progetto di scala – alzi la mano chi non si sarebbe giocato anche la casa!

Ultimo, ma non ultimo, un piatto da $343.200 che Scott Seiver si aggiudica grazie ad un set di 9: qui però la giocata non proprio ordinaria la fa Dan Colman, che al river riesce a foldare nientemeno che i pocket rockets.

SHR Cash Game: it’s pure action, baby!

© riproduzione riservata
“gli articoli di attualità, di carattere economico, politico, religioso, pubblicati nelle riviste o giornali, possono essere liberamente riprodotti in altre riviste o giornali anche radiofonici, se la riproduzione non è stata espressamente riservata, purché si indichino la rivista o il giornale da cui sono tratti, la data e il numero di detta rivista o giornale e il nome dell’autore, se l’articolo è firmato” (art. 65 legge n. 633/1941)