Vai al contenuto
Super High Roller Bowl 2017 - Fedor Holz

Super High Roller Bowl: Kaverman domina con Holz in scia, out Hellmuth

Kaverman è in fuga

I 56 players prescelti fra inviti e lottery non mancano all’appello nel day 1 del “$300.000 Super High Roller Bowl“. Cosi è confermato il montepremi di 16.800.000 di dollari da spartire in sette piazze a premio. Sarà tutto il final table a finire “In the Money“, passando dai 600.000$ del settimo classificato fino alla straordinaria prima moneta da 6 milioni di dollari.

 

Stanco di perdere? Entra nel Team di Pokermagia! Staking e Coaching gratuito per te. Fail il test ora!

betsense

Ogni player parte con 300.000 chips davanti a se e sette livelli da 75 minuti l’uno cadenzano il passo durante la prima giornata. Byron Kaverman parte subito forte e nella parte finale della serata conquista i galloni di chipleader. Sul board A-7-8-Q-10 con J-9 mette ai resti Kurganov. Igor ci pensa a lungo e poi chiama con A-Q. La doppia non basta vs la scala del neo leader. Kaverman imbusterà poi 1.247.000 gettoni.

Holz il solito squalo

Il “$300.000 Super High Roller Bowl” è un torneo zeppo di grandi campioni e dunque Kaverman dovrà stare attento alla voglia di rivalsa dei suoi rivali. Il primo degli inseguitori è il proprietario del King’s Casinò Leon Tsoukernik. Mette assieme 912.o00 chips che valgono la seconda piazza. Sul podio virtuale ci sale anche Fedor Holz. Il tedesco è già in agguato a quota 802.500 unità e quando si parla di High Roller diventa l’uomo da battere.

Scopri tutti i bonus di benvenuto
Fedor Holz

Lunghissima la lista dei big che rivedremo all’opera. Nella top ten troviamo Cary Katz (677.000), Jason Mercier (605.000), Nick Petrangelo (592.500), Rainer Kempe (517.000) e Dominik Nitsche (513.000). Ottime prestazioni poi per Dan Shak (405.500), Dan Colman (403.000), Pratyush Buddiga (387.500), Brian Rast (372.500) e Jason Koon (354.000).

Hellmuth eliminato da Kevin Hart

Il “$300.000 Super High Roller Bowl” non ha visto a lungo Phil Hellmuth. Il player di Palo Alto infatti finisce ben presto nell’angolo dei bustati. Ci pensa uno speciale cecchino come Kevin Hart ad eliminarlo. L’attore americano sul board Q-8-3-10 mette ai resti “The Poker Brat” con Q-Q per il top set. Hellmuth non può esimersi dal chiamare con 3-3 per il set più basso. Il river porta in dote un altro 10 e Phil è costretto alla resa.

La stretta di mano fra Phil Hellmuth e Kevin Hart

Nelle battute finali un altro mostro sacro deve alzare bandiera bianca. Si tratta di Erik Seidel che finisce ai resti con A-10 sbattendo su K-K di Cary Katz. Insieme a loro sono stati eliminati nel corso del day 1 anche i vari John Juanda, Brandon Steven, il fresco campione del “$100.000 Aria Super High Roller” Christian Christner e Ben Sulsky solo per citarne alcuni. In 44 approdano al day 2 che scatta alle 1.30 di Las Vegas, le 22.30 in Italia.

La top ten del count

  • Byron Kaverman US 1,247,000
  • Leon Tsoukernik CZ 912,000
  • Fedor Holz DE 803,000
  • Cary Katz US 677,000
  • Jake Schindler US 648,500
  • Jason Mercier US 605,000
  • Nick Petrangelo US 592,500
  • Andrew Lichtenberger US 585,000
  • Rainer Kempe DE 517,000
  • Dominik Nitsche DE 513,000
COMPARAZIONE GIOCHI