Vai al contenuto

Mike Watson non lascia e raddoppia: seconda vittoria allo SCOOP 2015

Il canadese Mike “SirWatts” Watson ha appena vinto il secondo torneo dello Spring Championship Of Online Poker nel giro di una settimana, successi che hanno consegnato nelle casse di questo veterano fra i professionisti delle nuove generazioni un totale di 123.000 dollari.

Mike aveva già vinto un torneo di Pot Limit Omaha 6-max da 215 dollari di buy-in, assicurandosi 58.000 dollari, e poco fa – quando dalle sue parti erano ormai le sei del mattino – si è imposto anche nel torneo di Pot Limit Omaha hi/low da 2.100 dollari di buy-in, un evento per pochi (hanno partecipato appena 142 giocatori) che gli è valso altri 65.000 dollari di premio.

Tra l’altro, questa sua seconda affermazione è stata impreziosita anche da un ottavo posto che aveva raggiunto giusto l’altro giorno, e più precisamente nel torneo di No Limit Hold’em da 2.100 $ dove è stato premiato con circa 30.000 dollari. Per il canadese insomma un periodo indubbiamente fortunato, di buon auspicio anche in ottica WSOP.

sirwatts-ps

A Las Vegas “SirWatts” ha già fatto sapere che giocherà molti tornei, ma in fondo perché avere fretta: con lo SCOOP che sta andando così bene c’è ancora tempo per piazzare qualche zampata significativa.

Grazie a questo risultato il canadese è ormai molto vicino ai tre milioni di dollari lordi vinti in carriera, lui che proprio allo SCOOP tre anni fa andò a prendersi la bellezza di 221.000 dollari, arrivando secondo in un evento di No Limit Hold’em 6-max da 2.100 dollari di buy-in.

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Fra l’altro, a proposito di good run, non bisogna dimenticare che “SirWatts” è arrivato secondo nel torneo High Roller vinto da “mustacchione” all’EPT di Montecarlo, un piazzamento che gli era valso sì l’ennesima “medaglia d’argento” della sua carriera ma anche e soprattutto la bellezza di 672.300 €. Ad averne insomma di questo genere di delusioni.

In questo SCOOP se non altro Mike Watson è riuscito a scrollarsi di dosso la fastidiosa etichetta di “eterno secondo”, e sappiamo quanto al di là dei soldi per un torneista sia gratificante arrivare fino in cima.

mike-watson-canada
Mike Watson dal vivo ha vinto più di 8 milioni di dollari

In ogni caso, non sarà certo questo a fargli montare la testa, lui che in una recente intervista ad un quotidiano canadese ha affermato: “Ho sentito dire recentemente da qualcuno che l’unico requisito necessario per essere un giocatore professionista di poker è definirsi tale, e questo non è poi così lontano dal vero…“.