Vai al contenuto

PokerStars, rivoluzione 2017: table selection stop, sarà tutto automatizzato. Arriva Seat Me con penalità per i più “sleali”

Negli ultimi anni, PokerStars ha introdotto rilevanti novità (spesso non gradite ai professionisti) per cercare di salvaguardare l’equilibrio del proprio field ed in particolare tutelare i giocatori meno esperti. Nel 2015 vietò l’uso dei seating script che erano capaci di individuare i players amatoriali negli Spin and Go e nei sit in generale. Oggi ha annunciato un’altra importante novità: “Seat Me“. Di cosa si tratta?

pokerstars-all-in

E’ un sistema che fa in modo che i giocatori saranno impossibilitati di fare table selection nel cash game.

Saranno selezionati gli avversari, ai tavoli ring games, in maniera automatica come se stessero giocando allo Zoom, dove non vi è la possibilità alcuna di scegliere i propri opponent.

Lo ha annunciato in via ufficiale stamani Severin Rasset, Direttore per l’innovazione e le operazioni di PokerStars.

In fase sperimentale “Seat me” sarà testato in Spagna (come avviene per tutte le novità più rilevanti): “raccoglieremo dati e poi li analizzeremo, prima di valutare il potenziale uso futuro di Seat me in altri mercati” afferma Rasset.

Ma la decisione sembra scontata perché è in linea con le nuove politiche volute da Amaya. “vogliamo proteggere il gioco del poker e migliorare l’esperienza complessiva. Siamo alla ricerca costante di novità che possano garantire un ambiente più sicuro e giusto“.

“Dobbiamo essere particolarmente attenti e rigidi – sostiene Rasset – contro tools e strategie che vengono perseguite per ottenere un vantaggio sleale, facendo in modo che i players che rispettano le regole non siano in svantaggio. Queste sono le considerazioni che abbiamo fatto prima di annunciare l’introduzione di Seat Me che mira a migliorare il nostro processo di table selection nei giochi ring, rendendolo più agevole, veloce e giusto“.

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

“Seat me elimina la capacità dei players di poter scegliere i loro tavoli e seat. Entreranno invece in azione in maniera automatica”.

pokerstars-seat-me
Seat me è in fase di test in Spagna

Questo nuovo sistema “ha diversi scopi” spiega il manager di Stars:

  • ridurre notevolmente la possibilità di bumhunt (il bum hunter si verifica quando un giocatore in heads up attende al tavolo altri players più deboli, rifiutando action contro i regular)
  • prevenire l’uso di seat script che permettono ai professionisti di dare la caccia agli amatori
  • introduce potenziali penalità di tempo per i giocatori sleali ovvero coloro che costantemente passano da un tavolo ad un altro, rubano bui e si rifiutano di giocare contro altri opponents.

Ma la rivoluzione non è finita, in giornata vi aggiorneremo su altre importanti novità in arrivo sulla room della Picca Rossa.

© riproduzione riservata
“gli articoli di attualità, di carattere economico, politico, religioso, pubblicati nelle riviste o giornali, possono essere liberamente riprodotti in altre riviste o giornali anche radiofonici, se la riproduzione non è stata espressamente riservata, purché si indichino la rivista o il giornale da cui sono tratti, la data e il numero di detta rivista o giornale e il nome dell’autore, se l’articolo è firmato” (art. 65 legge n. 633/1941)

Iscriviti alla newsletter

Per ricevere tutte le novità (no spam) di assopoker direttamente nella tua casella di posta

Giornalista e consulente nel settore dei giochi da più di due decenni, dal 2010 lavora per Assopoker, la sua seconda famiglia. Ama il texas hold'em e il trading sportivo. Ha "sprecato" gli ultimi 20 anni della sua vita nello studio dei sistemi regolatori e fiscali delle scommesse e del gioco online/live in tutto il Mondo. Editor in Chief.