Vai al contenuto

Punti di vista mtt: AJ da bb con 3.5x su raise e 3bet-push, 9 left allo Spicy 50 ICOOP

Il poker è come il mondo, è bello perché è vario: uno stesso spot può essere giocato in più modi diversi che, se compiutamente motivati, possono anche essere tutti validi.

Oggi approfondiamo una mano del tavolo finale dello Spicy 50 ICOOP che si è chiuso due notti fa su PokerStars (poker) con la vittoria di ‘TheDentistCA’ dopo un deal a 5.

Il torneo è a nove left e il giocatore su big blind deve decidere cosa fare dei 2.5bb di stack che gli rimangono…

La mano

Il tavolo finale è iniziato da poco, il payout è molto verticale specialmente nelle prime posizioni visto che il torneo garantisce una prima moneta di 50 mila euro.

Pos.Premio
1€50.004.28
2€31.240.11
3€19,493.63
4€12,163.89
5€7.590.18
6€4.736.20
7€2.955.36
8€1.844.11
9€1.150.70

Su blinds 600k/1.2M il player ‘TheDentistCA’, secondo in chips con 47M di stack, apre 2,532M da utg.

Da small blind ‘elcabes10’ pusha 10,5x: cosa fai da grande buio con A J e 2.5x di stack?

Vediamo le risposte dei professionisti che abbiamo interpellato prima di scoprire come è andata a finire la mano.

Scopri tutti i bonus di benvenuto

I punti di vista

Ecco le risposte che abbiamo ricevuto. Ovviamente ai pokeristi interpellati abbiamo presentato la situazione di gioco senza far loro sapere le carte di original raiser e small blind, onde evitare risposte result-oriented.

Foldo. Metterei AQ+ 66+, con qualche indecisione sulle pair più basse. Forse inserirei qualche suited connectors che gioca bene come JTs-J9s. Preferisco queste carte e le pair perché voglio avere carte vive e non dominate se andiamo a giocare in 3-way. So che per ICM probabilmente il range di call è ancora più stretto, ma essendoci un payout iper-verticale, allargo un po’ per future game

Giada Fang

AJo foldo di sicuro, con AJs è close. Di sicuro metto AQ+ TT+.

Giuliano Bendinelli

Gli scalini di premio non sono ancora così importanti tra una posizione e l’altra, conta soprattutto riaprire il torneo. Il chipleader può aprire wide ma il giocatore che pusha 10bb ha un range tight: foldo AJ, chiamo AQs+ TT+.

Andrea Cardinali

Con questo payout non saprei dire, andrebbe solvata la mano ma a occhio credo di chiamare 99+ AQo+

Alessandro Pichierri

È davvero sick perché siamo ultimissimi nel count. Sicuramente contro il semplice open di mp ci saremmo giocati i soldi ma dal momento che c’è lo shove di small blind sarei più propenso a foldare, dato che il suo range di all-in, visto il nostro stack irrisorio, credo sia davvero strong. C’è anche da considerare il fatto che se original raiser chiama e vince guadagniamo poco meno di 15 buy-in, e avremmo ancora tutta l’orbita successiva per poter ‘sciacallare’ ancora, o ricevere uno spot migliore per raddoppiare.

Fabio Peluso

Dico a occhio senza aprire i solver: original raiser dovrebbe aprire bello largo perché è secondo in chips e gli altri non dovrebbero fare troppa action, a parte ‘slimasso’ che a livello teorico, essendo chipleader, dovrebbe tribettare davvero tantissimo, ma realisticamente non me lo aspetto.
Lo small blind che pusha mi aspetto abbia un range strong, tipo 88+ AJ+. A livello di range big blind non mette bene in questo spot, ma da un punto di vista matematico se vince il colpo e triplica arriverebbe a 12M di stack e a quel punto potrebbe giocarsela.
Per ICM è fold, ma in questa particolare situazione più che all’ICM guardo alla strategia e al future game: in fin dei conti sciacallare una posizione sono 700€ che è nulla in confronto a una prima moneta di 50 mila. Approccio lo spot come se fosse in cEV, quindi a livello matematico sono in odds e gioco.

Nicolò Serlenga

Cosa dice NASH ICM

Per sapere cosa dice la teoria dell’equilibrio abbiamo dato in pasto stack e payout della situazione di gioco a un tool online. Secondo la teoria del gioco ottimale i range sarebbero i seguenti:

MP114.0%, 88+ A3s+ A9o+ KTs+ KJo+ QJs
SB4.2%, 99+ AQs+ AKo
BB6.2%, 88+ AJs+ AKo KJs+ QJs JTs

Ovviamente bisogna ricordare che ci stiamo riferendo a un ipotetico mondo da cui è espunto ogni fattore umano della presa di decisioni, quindi lontano dalla realtà concreta del gioco giocato.

Cosa ha fatto hero

Nel video sotto potete vedere cosa ha fatto hero, cosa avevano gli avversari e come è andata a finire la mano:

Dopo anni passati a scrivere di altro, in un periodo sabbatico mi sono appassionato al poker e dal 2012 è diventato il mio pane quotidiano. Intanto ho scritto un paio di libri che niente hanno a che vedere col nostro meraviglioso gioco.
MIGLIORA IL TUO POKER CON I NOSTRI CONSIGLI