Vai al contenuto

Match fixing, la FIFA applaude la tecnologia: “Così abbiamo incastrato il direttore di gara”

Il match fixing è senza dubbio una piaga a livello sportivo: si tratta di quella serie di pratiche atte a influenzare l’esito di un incontro. Forse il più subdolo dei casi di match fixing capita quando è l’arbitro o il giudice di gara a indirizzare la partita a proprio piacimento.

Il problema è che, in questi casi, non è mai facile stabilire se l’arbitro ha sbagliato in malafede o per semplice incapacità. Grazie alla tecnologia, però, oggi ci sono diversi strumenti a disposizione degli enti di controllo, come ad esempio il Fraud Detection System che, lo scorso novembre, ha spinto la FIFA a far rigiocare Sudafrica-Senegal.

 

 

Il match fixing alle Qualificazioni Mondiali

Ma ricostruiamo l’accaduto. Circa tre mesi fa, Sudafrica e Senegal si sfidano in un match valevole per la qualificazione ai mondiali. L’arbitro designato è Joseph Odartei Lamptey, che al 43’ assegna un rigore al Sudafrica per fallo di mano di Koulibaly: peccato che il giocatore tocchi la sfera chiaramente con un ginocchio.

Due minuti dopo, il Sudafrica raddoppia al termine di un’azione viziata da una rimessa in gioco anticipata rispetto al fischio dello stesso arbitro: tutto regolare. Al 75’ il Senegal si porta sul 2-1, che sarà anche il risultato finale dell’incontro.

Semplice partitaccia da parte del direttore di gara? Sportradar, società specializzata nell’analisi dei flussi di scommesse, due giorni dopo allerta la FIFA: secondo il suo sistema di monitoraggio, il Fraud Detection System appunto, ci sono gli estremi per accusare il direttore di gara di match fixing.

Pronostici di oggi
Tennis Wimbledon
Djokovic – Sinner

Che personalità, quella mostrata da Sinner contro Alcaraz. Ormai l'altoatesino è nettamente tra i top mondiali della racchetta, ed è forse l'unico che può realmente impensierire Novak Djokovic. L'azzurro, che sta vivendo un periodo memorabile su una superficie che teoricamente non doveva favorirlo, sta mettendo in campo qualità che possono mettere in difficoltà ogni avversario. Pensiamo che almeno un set possa portarlo via al campione serbo; da qui, il passaggio a scegliere un bell'over 34.5 giochi pagato quasi alla pari è pressoché obbligato.

U/O giochi nel match ›
Over 34,5
Tennis Wimbledon
Bouzkova – Jabeur

Ottimo torneo, sinora, per la ceca numero 66 del ranking. Tuttavia, per lei, è in arrivo lo scoglio più difficile: nel quarto di finale di Wimbledon, il match contro la tunisina Jabeur (numero 2 del tabellone e principale candidata alla vittoria finale dopo l'uscita della Swiatek) assume i connotati dell'impresa impossibile. Pur non essendoci precedenti tra le due, la disparità tecnica sembra evidente, e risulta difficile pensare ad un risultato diverso dallo 0-2 per la Jabeur.

Vincente match ›
0-2 Jabeur
Tennis Wimbledon
Maria-Niemeier

Derbi tedesco tra la 34enne Tatjana Maria e la 22enne Jule Niemeier, che produrrà sicuramente una semifinalista "unseeded". Maria ha avuto un tabellone un po’ più probante, avendo sconfitto una top 5 (Sakkari) e una ex top 5 (Ostapenko). Niemeier ha fatto fuori la numero 3 al mondo Kontaveit, pur se non certo al meglio, e due giocatrici oltre il n.100 (Tsurenko e Watson) ma competitive su erba.

Tutto considerato, giocare Maria vincitrice di almeno un set a 1,57 appare una mossa saggia.

Giocatore vince almeno un set ›
Maria vince almeno un set
Scopri tutti i pronostici

La decisione della FIFA: si rigioca

Analizzati i dati forniti dal Fraud Detection System, la FIFA ritiene “schiaccianti” le prove di match fixing nei confronti di Lamptey, atte a far finire la partita con un Over 2,5, e decide di radiare a vita il direttore di gara.

Con una decisione che non ha precedenti, ma che è sacrosanta, la FIFA decide di far rigiocare il match, che il Senegal vince 2-0: grazie a questi 3 punti, la squadra si qualifica ai Mondiali di Russia 2018 con il primo posto nel Gruppo D africano.

Finalmente 888, la seconda Poker Room online a livello mondiale è arrivata in Italia. Registrati subito! Per te un Bonus immediato di 8 euro senza deposito e Freeroll giornalieri da 5000 euro.

Ecco come il Fraud Detection System ha stanato Lamptey

L’approccio “non solo quantitativo, ma qualitativo” del Fraud Detection System ha permesso a Sportradar di accusare, senza ogni ombra di dubbio, l’arbitro Lamptey di aver indirizzato la gara sull’Over 2,5: match fixing in piena regola.

Sullo 0-0, la società si era accorta che la quota sull’Over 2,5 non si era alzata. Una vera anomalia, visto che a rigor di logica, e come succede sempre, se a 2 minuti dalla fine del primo tempo di una partita di calcio il risultato non si è ancora sbloccato, l’Over 2,5 cresce costantemente.

Ma visto il flusso delle giocate molto alto, i bookmaker avevano mantenuto la quota piuttosto stabile. Un flusso “irrazionale” che si era arrestato fino al rigore dell’1-0.

Segui il nostro Bar Sport

Per rimanere aggiornato su eventi, quote e pronostici, segui il nostro canale Bar Sport su Telegram.

SEGUICI

(è gratis!)