Vai al contenuto
scommettitore

Strategia: 6 consigli per scommesse intelligenti e potenzialmente profittevoli

Scommettere è una forma di intrattenimento che può portare anche a delle piccole soddisfazioni, se si riesce a farlo con disciplina e criterio. In questo articolo voglio condividere con voi alcuni consigli di strategia che ho imparato nel corso della mia esperienza. Sono consigli abbastanza generici ma importanti, che vi aiuteranno a migliorare le vostre performance e evitare errori comuni banali che commettono la maggior parte dei bettors.

Strategia scommesse: puntare sulla quota più alta sul mercato

Come ha suggerito anche un guru come Billy Walters, è fondamentale puntare (quando possibile) sulla quota più alta del mercato. Questo significa che devi confrontare le quote offerte dai diversi bookmakers e scegliere quella che ti offre il maggior ritorno. Per fare questo devi avere diversi conti su più bookmakers, in modo da poter sfruttare le migliori opportunità con tempismo. Ovviamente devi anche tenere conto della qualità e dell’affidabilità dei bookies, e delle eventuali commissioni o limitazioni che applicano.

Come operare nelle scommesse: gestire in maniera disciplinata e responsabile il bankroll

Scommettere rispettando il bankroll è una delle condizioni chiave che applicano i professionisti per garantirsi una carriera lunga. Il bankroll è il budget che hai a disposizione per le scommesse, e che devi gestire con cura. Per ogni scommessa devi puntare solo una piccola percentuale del tuo bankroll, in genere non più del 2% (agli amatori alle prime armi consiglio l’1%). Questo ti permetterà di assorbire le perdite e di mantenere una certa stabilità. E’ importante perché nel betting puoi essere vincente solo nel lungo periodo, e devi evitare di esaurire il tuo capitale dopo poche scommesse.

Esistono anche altri sistemi di gestione del bankroll più evoluti che andremo a scoprire nel nostro blog, uno di questi è il criterio di Kelly che calcola l’entità del denaro da scommettere (in proporzione del nostro bankroll) a seconda delle probabilità dell’evento e del valore atteso (concetto che spiegheremo più avanti).

L’approccio psicologico corretto nel betting

Anche le perdite fanno parte del gioco, e non devi lasciarti scoraggiare o influenzare da esse.L’importante è che rispetti sempre il bankroll: se sei disciplinato, l’entità della perdita di una singola scommessa sarà per te un valore quasi “insignificante”.

Il potenziale profitto di uno scommettitore deriva dalla differenza tra le vincite meno le perdite, e non è possibile vincere sempre. Il betting è un gioco di margini, e devi cercare di avere un margine positivo nel tempo. Per fare questo devi analizzare le tue scommesse, capire i tuoi punti di forza e di debolezza, e correggere gli errori in base all’esperienza, analizzando sempre perché una scommessa non è andata a buon fine.

I sistemi progressivi nelle scommesse funzionano? Non rincorrere le perdite!

Non usare sistemi progressivi aggressivi per recuperare le perdite. Questi sono sistemi che prevedono di aumentare la posta dopo ogni scommessa persa, per cercare di recuperare il capitale perso. Un esempio è il sistema del raddoppio, che consiste nel raddoppiare la puntata ogni volta che si perde, fino a quando non si vince. Questi sistemi sono molto rischiosi, perché possono portarti a scommettere cifre molto alte, e a superare i limiti del tuo bankroll o del bookmaker. Non farlo mai! Inoltre, non ti garantiscono di vincere, perché la probabilità di ogni evento è indipendente dalle scommesse precedenti è così nello sport come nei casinò o nelle lotterie.

Perché i professionisti delle scommesse giocano sempre in singola: c’è un motivo!

Tendenzialmente gioca quasi sempre in singola. La singola è la scommessa più semplice, che prevede di puntare su un solo evento. Matematicamente giocare in singola è più conveniente che giocare in multipla, perché la quota complessiva di una multipla è inferiore al prodotto delle quote singole, in altre parole le commissioni dei bookmakers (l’aggio) si moltiplicano con una schedina e alla fine il banco ha un vantaggio matematico enorme. In singola quel vantaggio è molto più contenuto. Lo spieghiamo in maniera approfondita in questo articolo!

Scommetti su quote di valore: come calcolarlo

Le quote di valore sono quelle che hanno un valore atteso positivo, cioè che ti offrono un ritorno superiore alla probabilità reale dell’evento.

Il valore atteso nelle quote delle scommesse è un concetto che ti permette di valutare se una scommessa è conveniente o meno.

Il valore atteso si calcola moltiplicando la probabilità di vincita per la somma che si può vincere con la scommessa e sottraendo la probabilità di perdita moltiplicata per la somma che si può perdere con la scommessa. La formula è la seguente:

Valore atteso = Quota × Probabilità −1

Se il valore atteso è maggiore di zero, significa che la scommessa ha valore, cioè che ti offre un ritorno superiore alla probabilità reale dell’evento. Se il valore atteso è minore di zero, significa che la scommessa non ha valore, cioè che ti offre un ritorno inferiore alla probabilità reale dell’evento.

Per stimare la probabilità reale di un evento devi fare delle analisi statistiche, tenendo conto di vari fattori come la forma, la motivazione, le assenze, il calendario, ecc. In genere le quote molto più alte della media del mercato possono avere valore, perché riflettono delle situazioni particolari o sottostimate.

Ti faccio un esempio pratico. Supponiamo che stai scommettendo su una partita di calcio tra due squadre, A e B. Le quote del bookmaker per la vittoria di A sono 2.0, ma tu stimi che le sue probabilità di vittoria siano effettivamente del 60%. Il calcolo del valore atteso sarebbe il seguente:

Valore atteso = 2.0×0.6−1 = 0.2

In questo caso, hai un valore atteso positivo del 20%, il che indica una scommessa con potenziale profitto nel lungo termine.

Per approfondire il concetto di valore nelle scommesse ti consigliamo il nostro articolo sui trucchi per individuare le value bets .

Spero che questi consigli vi siano utili e che vi aiutino a migliorare le vostre performance. Ricordate sempre di scommettere con responsabilità e divertimento, e di non considerare il betting come una fonte di reddito sicura o facile perché i bookmakers si riservano, nella maggior parte dei casi, un vantaggio matematico. Sta a noi avere l’abilità di intervenire quando quel vantaggio non esiste. Buona divertimento!

Dove scommettere in Italia

Per individuare le quote più alte del mercato e per sceglierle con il giusto tempismo hai la facoltà di consultare tutti i migliori bookmakers italiani online che offrono ai nuovi clienti bonus scommesse primo deposito, qui sotto puoi consultare una tabella informativa e comparativa.

COMPARAZIONE BONUS DI BENVENUTO
15€ Bonus free + fino a 1.000€ sul primo deposito + 9€ extrabonus
Bonus del 100% sul primo versamento sino a 100€
Fino a 70€ alla registrazione + 200€ Fun bonus + 20.000€ con “Salva il bottino”
Editor in Chief Assopoker. Giornalista e consulente nel settore dei giochi da più di due decenni, dal 2010 lavora per Assopoker, la sua seconda famiglia. Ama il texas hold'em e il trading sportivo. Ha "sprecato" gli ultimi 20 anni della sua vita nello studio dei sistemi regolatori e fiscali delle scommesse e del gioco online/live in tutto il Mondo.