Gioco legale e responsabile

Psicologia · Strategie di Poker

Un errore frequente: imparare le strategie avanzate tralasciando le basi del poker

Scritto da
04/05/2016 20:40

6.440


Negli ultimi anni ho fatto circa 750 ore di coaching a tu per tu, e c’è una cosa che mi è apparsa evidente tra i giocatori dei livelli più bassi, che cercano di migliorarsi e salire di livello: molti sono convinti di aver preso la strada giusta per avere successo nel poker ma, in verità, stanno facendo le cose al contrario. Sì, è proprio così, invertono il processo di apprendimento: prima le cose più difficili e specifiche e dopo, solo in ultimo le basi del poker, ovvero le parti più utili e necessarie.

retromarcia

Per capire meglio cosa voglia dire fare qualcosa al contrario o all’indietro, dovremmo definire innanzitutto quale sarebbe la via più giusta. Nel poker, la scelta migliore sarebbe – semplicemente quella di imparare prima i fondamentali del gioco, quindi concentrarsi su aspetti via via più complessi che portino il nostro gioco a un livello sempre più alto.

Per essere più precisi, cerchiamo di capire cosa intendiamo per “fondamentali”, e già qui si hanno le prime difficoltà. La gente tende a pensare che i fondamentali siano qualcosa come “quanto dovrei rilanciare preflop?”, oppure “da quale stack devo considerarmi in push or fold?”. Ma queste e altre simili domande hanno risposte di ampio respiro che potrebbero essere utili a molti principianti. Il problema è che c’è un errore di fondo in tutte queste risposte, che in questo caso potrebbero essere “2x o 3x” e “da 15bb in giù”, poichè sono basate sull’interpretazione di come gli altri giocatori si comportano di solito, e in questo la loro efficacia è limitata.

Ciò significa che tali risposte generiche non sono generiche per niente, poichè si tratta di strategie exploitative basate sull’esperienza che ci si è fatta delle tendenze degli altri giocatori. Rilanciare tra 2 e 3x sarebbe la scelta migliore se il tuo avversario gioca in un certo modo, ma in un tavolo molto chiuso potreste anche rilanciare 4x tutte le mani, giusto per fare un esempio.

gambero

Qualcuno potrebbe imparare queste strategie e applicarle con successo contro giocatori che giocano “alla regola”, ma potrebbero trovarsi in difficoltà incontrando avversari che giocano in maniera meno ortodossa, poichè gli verrebbero a mancare i riferimenti per sapere se le decisioni sono o meno corrette. E se non si sanno adattare, verranno ovviamente asfaltati.

Ciò implica che dobbiamo aggiornare la nostra definizione di “fondamentali”. I fondamentali del poker non sono semplicemente una guida su come giocare un poker mediocre contro i regular medi che incrociate al casino. I fondamentali del poker sono gli aspetti pratici di come funziona il gioco a livello teorico. Ogni cosa, dalle pot odds a complesse questioni di teoria dei giochi, dalla fold equity all’ICM alla stack utility, serve a costruire parti del processo di pensiero che ogni giocatore deve sviluppare per giocare contro qualunque avversario, in qualsiasi situazione. I fondamentali sono ciò che dovrebbe passare dalla vostra mente ogni qualvolta prendiate una decisione, persino ancor prima di guardare le vostre carte o che avversario stiate affrontando.

Tenendo tutto questo in mente, come facciamo a imparare il poker nella maniera giusta? Più semplice di quanto sembri: bisogna dimenticarsi dei soldi.

faccia-soldi

Pensateci: se aveste la possibilità di fabbricare in laboratorio il giocatore di poker perfetto, lo implementereste con informazioni dettagliate riguardo alla teoria dei giochi e tutte le conoscenze matematiche necessarie, prima di farlo sedere a un tavolo da poker al posto vostro. Perchè i giocatori in carne e ossa non fanno davvero così? Semplice, per la brama di sedersi al tavolo e fare dei soldi. Se invece uno riuscisse a giocare solo a scopo didattico, per imparare i fondamentali fino a nozioni di più alto livello, farebbe molti soldi una volta seduto ad un tavolo “vero”.

Il miglior modo di imparare a giocare a poker non è concentrarsi su cosa fare, ma su come pensare: se si riesce a farlo, allora non sarà più necessario imparare cosa fare con 99 dopo un raise e un call, o come giocare AK da bottone. Sì, perchè a quel punto sarete già in possesso di tutti gli strumenti necessari per prendere le decisioni giuste. Perciò confidate nel metodo e in voi stessi, imparate i fondamentali e siate pazienti: i soldi arriveranno di conseguenza.

Matthew “theginger45” Hunt

Qui l’articolo originale

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento