Gioco legale e responsabile

Curiosità

Dan Bilzerian: “Lo stile LAG l’ho inventato io. E un giorno sarò presidente USA”

In un lungo podcast pubblicato su YouTube, Dan Bilzerian ci ha regalato qualcuna delle sue tipiche perle, delle quali non ci stanchiamo mai. Qualche esempio? Il fatto di essere stato uno dei pionieri dello stile loose-aggressive e la volontà di candidarsi, in futuro, come presidente degli Stati Uniti. E se ce l’ha fatta Trump…

Scritto da
24/07/2019 11:40

3.102


Dan Bilzerian come Pippo Baudo. Così come l’eterno conduttore si fregiava di aver inventato e scoperto qualsiasi cosa, da Eros Ramazzotti a Beppe Grillo, passando probabilmente per la ruota e il fuoco, anche il King of Instagram spesso ama vantarsi e arrogarsi meriti difficilmente dimostrabili.

Così, di recente, abbiamo scoperto che il vulcanico milionario appassionato di high stakes poker sarebbe stato addirittura uno dei primi a giocare lo stile loose-aggressive. “Sono stato un pioniere”, ha affermato Bilzerian durante il True Geordie Podcast.

E non è stata neppure questa la sparata più grossa…

 

Dan Bilzerian in solita dolce compagnia

 

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

Il solito Dan Bilzerian

La 115° edizione del True Geordie Podcast, uno dei tanti podcast americani a tema poker, ha visto Dan Bilzerian come ospite principale. Una chiacchierata di quasi un’ora e mezza, durante la quale il King of Instagram non si è tirato mai indietro, rispondendo a tutte le domande del conduttore.

Per esempio, Dan ha negato che la storia del fondo fiduciario a cui dovrebbe le sue fortune fosse vera, aggiungendo però di aver lasciato che i rumor ne alimentassero la leggenda così da aiutarlo a partecipare alle più ricche partite cash al mondo.

Immancabile la parte sul suo stile di vita eccentrico e sconsigliabile, a meno che non vogliate rischiare di morire di infarto da un momento all’altro. Ma sugli eccessi del buon Dan abbiamo già parlato molte volte ed eviteremo di ripeterci – se proprio volete rinfrescarvi la memoria, cliccate qui.

Segui  tutte le notizie sul mondo del poker 24 ore su 24 sulla pagina Facebook AssoNews. Metti like alla nostra pagina!

Il Pioniere e il Presidente

Tra le dichiarazioni più curiose, c’è sicuramente questa: “Quando ho iniziato a giocare a poker”, ricorda Dan Bilzerian, fui uno dei primi a giocare loose-aggressive, lo stile moderno, fui uno dei pionieri. Era uno stile perfetto per me, perché potevo giocare più mani e quindi creare più action. Così entravo in più piatti contro i giocatori più scarsi e avevo più possibilità di batterli, di vincere piatti grossi quando avevo mani forti, di essere meno prevedibile”i.

CONFRONTO BONUS CASINO'

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui casinò online italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i concessionari sono mostrati a rotazione casuale.

Uno stile, quello LAG, che avrebbe permesso al King of Instagram di vincere 54 milioni di dollari in una singola partita, nel 2015. Non è una storia nuova, lo raccontava già un paio d’anni fa, ma fa sempre un certo effetto sentirla.

Come fa un certo effetto pensare alla possibilità, da lui stesso paventata, che un giorno il milionario possa diventare presidente degli Stati Uniti d’America. Ecco, forse tra tutte le boutade questa è la più verosimile, a giudicare da chi dimora nella Casa Bianca ai giorni nostri.

Ma è un grinder o no?

Spesso si è discusso sulle effettive capacità pokeristiche dell’americano e sulla possibilità di considerarlo se non un giocatore professionista, quantomeno un grinder. Non che a Bilzerian interessi quel che pensa la community del poker di lui, anzi.

“Non me ne frega un c***o. Non frequento neanche quegli str***i. Non me ne potrebbe fregare di meno”, ha dichiarato durante il podcast. Non ho mai cercato di essere un grinder, ho grindato al college e ho giocato online, ma molti anni fa. Io volevo solo partecipare alle partite con celebrità, produttori, gente della finanza. Non volevo essere associato coi giocatori di poker, uscire con loro, nemmeno essere visto in loro compagnia”.

Insomma, Bilzerian voleva “essere il ricco idiota, non quello che frequenta i giocatori di poker. Non volevo che la gente pensasse che ero forte.

Tranquillo Dan, ci sei riuscito benissimo a nostro parere.

LE RECENSIONI DELLE PRINCIPALI POKER ROOMS LEGALI ITALIANE: BONUS, SOFTWARE, CARATTERISTICHE, ACTION E TANTO ALTRO…

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento