Vai al contenuto

Vince al blackjack, spende 300.000 dollari a cena

[imagebanner gruppo=pokerstars] Shane Smith, a Las Vegas e non solo, lo conoscevano già come uno che non si fa troppi problemi quando si tratta di far festa: il cofondatore di Vice non può del resto essere un giornalista come tutti gli altri, a maggior ragione dopo una serata in cui al tavolo di blackjack sembrano essere cadute soprattutto le sue.

Secondo quanto riportato da Bloomberg.com infatti, Smith si trovava a Sin City a causa dell’International Consumer Electronics Show, una delle tante occasioni nelle quali da quelle parti piovono migliaia di persone ufficialmente in viaggio d’affari, ma poi si sa come va a finire: un giretto al casinò non se lo nega nessuno, ed in questo caso definirlo così è certamente riduttivo.

shane-smith-vSembra infatti che Shane Smith avesse vinto ai tavoli non meno di 100.000 dollari, ma poi la cena che ha messo in piedi al Prime Steakhouse del Bellagio gli è costata molto di più: pare infatti che gli invitati fossero almeno una dozzina, anche se fonti anonime presenti alla serata dicono che il gruppo fosse un po’ più numeroso.

Resta il fatto che questo genere di situazioni in un locale della Strip possono finire davvero male per il proprio conto in banca, specie se si cominciano a stappare bottiglie di vino da 20.000 dollari l’una, come sembra sia effettivamente accaduto in questo caso.

Stavolta insomma il canadese la notizia non si è accontentato di scriverla, ma ha deciso di farla: per la verità avrebbe probabilmente preferito che questa festicciola rimanesse coperta dall’anonimato, ma presto o tardi questo genere di serate saltano fuori, anche se in fondo a Las Vegas non possono essere considerati episodi così rari.

Paradossalmente, era stato proprio l’MGM Resorts International a far sapere che un anonimo ospite avesse speso la clamorosa somma a sei cifre, e così una volta che la “bomba” è stata lanciata il nome di Shane Smith non ci ha messo poi troppo tempo a saltar fuori.

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Episodi del genere sono in grado di far impallidire anche i professionisti più “ballas”, e del resto si sa che in fondo il poker rimane un gioco di nicchia…

Iscriviti alla newsletter

Per ricevere tutte le novità (no spam) di assopoker direttamente nella tua casella di posta