Gioco legale e responsabile

Live

Poker Live: Steve O’Dwyer è subito al comando nell’high roller a Cipro

Poker Live nel segno dei big a Cipro.  Si scrive high roller, ma in realtà si legge Steve O'Dwyer visto che l'americano, di passaporto irlandese, ha dettato legge in lungo e in largo al PartyPoker Live Millions e precisamente nel "$25.000 Super High Roller". Ma la concorrenza è di quelle importanti. 

Scritto da
22/09/2021 11:00

786


Poker Live: Steve un cecchino negli high roller

Il poker live è uno dei regni preferiti di Steve O’Dwyer. Soprattutto se il gioco si fa duro, con buyin esclusivi, field ridotti e un tasso di difficoltà che si alza notevolmente. Per lui gli high roller sono il pane quotidiano e ci ha costruito sopra una carriera, con innumerevoli vittorie. Insomma, Steve da oltre 15 anni vive sulla cresta dell’onda nel mondo del poker, ma è negli eventi di un certo livello che si esalta totalmente.

Steve O’Dwyer

I 30 milioni di dollari vinti in carriera sono lì a dimostrarlo, ma il giocatore nato in Colorado da famiglia irlandese ha intascato gran parte di quel malloppo in eventi non accessibili ai comuni mortali. La pandemia ha fermato anche lui, con risultati di spessore pure online, ma prima che il mondo si fermasse Steve O’Dwyer ha messo assieme una striscia impressionante.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

Tra il dicembre 2019 e primi di febbraio del 2020, l’americano ha totalizzato la bellezza di 6 tavoli finali su 8 eventi giocati. Cinque di questi tornei in formato high roller, con buyin da 10 mila a 25 mila bigliettoni, dove ha raccolto due runner up, un terzo, un quarto e un quinto posto per un totale di quasi 1.5 milioni di dollari incassati. Semplicemente fenomenale.

 Un solo uomo al comando a Cipro

Il Poker Live in questi giorni regala spettacolo ed emozioni a Cipro, con il PartyPoker Live Millions e non è da meno l’evento “$25.000 Super High Roller” . Non molti gli iscritti, ma con una qualità fuori dal comune. In tutto sono stati 15 gli iscritti al torneo, con altri 4 players che hanno sfruttato il re-entry, per un totale di 19 paganti. In 11 passano alla giornata conclusiva, ma si tratta di dati non definitivi, in quanto la late resterà aperta ancora per 4 livelli.

Al comando del manipolo di qualificati c’è ovviamente Steve O’Dwyer. L’Americano come detto fa il bello e il cattivo tempo, ma soprattutto vola nel count. Mette assieme 861.000 gettoni, quando il più vicino dei rivali è Lazslo Bujtas che si accomoda al secondo posto a quota 499.000. Una fuga autentica quella di Steve e non sarà facile per gli avversari deporlo dal trono provvisorio.

Rivedremo poi al day 2 anche Alex Colonias (375.000), Tim Busso (278.000), Johan Guilbert (271.000) e Viktor Ustimov (258.000). Insomma una seconda giornata che promette battaglia, mentre in serata decolla l’atteso “$5.300 Main Event” del PartyPoker Millions Live. L’evento clou che si appresta a regalare grande spettacolo in terra cipriota per il poker live.