Gioco legale e responsabile

WSOP 2019

Busquet, Cada o Vieira? Final table di qualita’ al 5k 6-max!

Olivier Busquet, Joe Cada e Joao Vieira illuminano un final table davvero imperdibile, all'event #70 delle WSOP 2019. Stanotte sarà comunque spettacolo.

Scritto da
04/07/2019 11:22

1.097


Olivier Busquet cercherà stanotte di vincere il suo primo braccialetto WSOP, dopo molti anni di carriera ad altissimi livelli

Il campionato mondiale di poker su tavolo da 6 giocatori è giunto al tavolo finale e ci sono ancora almeno 4 nomi da urlo che possono mettere le mani sul braccialetto. Ciò conferma una volta in più l’assoluta unicità di questo evento, che ha funzionato un po’ da “warm up” di lusso per il Main Event, da parte di tanti giocatori che non hanno necessariamente presenziato a Las Vegas dall’inizio delle WSOP 2019.

A parte il già citato Mustapha Kanit, anche Samuel “€urop€an” Vousden (102°), Jonas “0tb_RedBaron” Mols (99°), l’ex campione dell’EPT Sanremo Dimitar Danchev (95°) ed Henrik Hecklen (35°) sono usciti tutti con compensi marginali. Durante il day 4 sono evaporate anche le chance di altri vip come Chris Brammer, che ha chiuso la sua rincorsa da eterno short stack al 20° posto.

Il final table

Grazie all’enorme qualità del field il livello del torneo rimane altissimo anche al tavolo finale, dove tutti e 6 i qualificati sono professionisti di alto o altissimo profilo. Eccoli, per ordine di posto:

  • Seat 1 Barry Hutter United States 1,265,000
  • Seat 2 Olivier Busquet United States 4,050,000
  • Seat 3 Jamie O’Connor United Kingdom 5,190,000
  • Seat 4 Pierre Calamusa France 2,700,000
  • Seat 5 Joao Vieira Portugal 7,635,000
  • Seat 6 Joe Cada United States 3,105,000

Chi sono i finalisti

Barry Hutter è un giovane regular degli high stakes nativo della Florida, già vincitore di un braccialetto WSOP nel 2014 e più volte vicino al bis, anche se mai come stavolta. Hutter ha nel suo curriculum anche una bella deep run all’ultimo WSOP Main Event, chiuso al 25° posto dopo essere stato a lungo chipleader.

Olivier Busquet è stato un’autentica leggenda dei sit’n’go heads up, trasformatosi poi in valente pro da tornei live. Il canadese ha al suo attivo un titolo WPT e un secondo posto EPT, nell’unica edizione disputata a Campione d’Italia. Inoltre Olivier ha esperienze da commentatore proprio di tavoli finali WPT ma non ha mai realmente smesso di giocare e ancora una volta ha dimostrato il suo valore.

Jamie O’Connor è un professionista di tornei online inglese, noto su PokerStars.com con il nickname “Ship It 2010”. In carriera vanta oltre 3.7 milioni di dollari in vincite lorde da MTT online, mentre live è al primo risultato di rilievo fuori dal Regno Unito.

Pierre Calamusa è un giovane professionista francese, il cui miglior risultato live era finora un 5° posto all’EPT Grand Final del 2016, vinto a Montecarlo da Jan Bendik. Se chiude almeno al terzo posto, otterrà la sua vincita più alta di sempre in tornei dal vivo.

Joao “Naza114” Vieira è un professionista portoghese, abilissimo in tutte le varianti ma molto forte anche come torneista di No Limit Hold’em. Qui potrà agire da chipleader con ben 76 big blinds davanti e una bella dinamica possibile con il collega alla sua immediata sinistra…

…che è Joe Cada. Il campione del WSOP Main Event 2009 si dimostra ancora una volta cavallo di razza, anche e soprattutto in tavolo da 6 dove la sua aggressività trova terreno ancora più fertile. Nel 2018 già si era superato con 2 braccialetti in una sola edizione e un 5° posto nel Main Event che lo ha fatto avvicinare al mito di Stu Ungar, l’ultimo player capace di vincere due volte il torneo dei tornei.

Risultati WSOP 2018 Joe Cada

Joe Cada

Giocabilità e payout

Gli stack vanno dai 76bb di Vieira ai 13 di Hutter. Considerando il fattore 6-max, solo quest’ultimo ha una certa urgenza nel trovare uno spot utile per raddoppiare. Calamusa e Cada viaggiano intorno ai 30 bigs ed hanno ancora margini interessanti. Meglio ancora potranno fare Busquet (41), che ha una grande esperienza anche in 6-max, e O’Connor 52.

I 6 finalisti hanno già virtualmente in tasca 110mila dollari e giocheranno per un braccialetto che ne vale 758mila.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento