Vai al contenuto

Mansion Poker London Open 2010: vince Roland De Wolfe

E’ l’inglese Roland De Wolfe ad aggiudicarsi il Mansion Poker London Open 2010 dopo aver fiaccato e battuto la resistenza di 111 giocatori. Per lui un primo premio che vale ben 77.000 sterline.

Tenutosi nel sontuoso “Les Ambassadeurs Club” – nei dintorni di Mayfair – e con buy-in di 2.000£, in molti sono dunque accorsi nella capitale inglese per una due giorni di torneo dal montepremi complessivo di 222.000 sterline.

Tra di essi anche molti personaggi famosi e diversi giocatori professionisti, tra i quali l’ex calciatore Teddy Sheringham, Andy “Greekfish” Andreou, il vincitore di un braccialetto WSOP James Vogl ed i fratelli dell’Hendon Mob Barny e Ross Boatman.

Roland De Wolfe si è imposto velocemente al tavolo finale mostrando ancora una volta tutta la propria classe ed arrivando infine a superare, nell’heads-up conclusivo, proprio il connazionale James Vogl, che consegue un comunque onorevole secondo posto per un buon bottino da 41.180 sterline.

Scopri tutti i bonus di benvenuto

Naturalmente soddisfatto Jeff Turner, direttore marketing di Mansion Poker, che si è detto molto felice che Roland possa aver aggiunto al suo già ottimo palmares il titolo di un torneo ancora giovane ma dalle enormi prospettivi di crescita.

Il Pro di Full Tilt Poker – con questo ennesimo successo – supera dunque la quota dei 4,7 milioni di dollari vinti nei tornei più importanti del mondo. Ex giornalista della rivista “Inside Edge”, Roland è stato capace – in appena 6 anni di carriera – di completare la cosiddetta “Triple Crown”, ossia una sorta di grande slam del poker con titoli vinti nei tre circuti live in assoluto più prestigiosi: il World Poker Tour, l’European Poker Tour e naturalmente le World Series of Poker. Roland De Wolfe ha infatti conquistato il Major Grand Prix de Paris 2005 valevole come tappa WPT e con in palio un premio da 627.678 dollari, l’EPT di Dublino nel 2006 per altri 726.477$ ed un braccialetto WSOP proprio nell’edizione dello scorso anno grazie al trionfo nell’evento da 5.000 dollari di buy-in nella specialità del Pot Limit Omaha Hi/Lo.

MIGLIORA IL TUO POKER CON I NOSTRI CONSIGLI