Vai al contenuto

WSOP 2010: Italiani out all’event #4. La situazione

Eric Baldwin, molto ben messo all'Event #3Giornata avara di emozioni per i colori azzurri alle WSOP, con l’eliminazione di Dario Minieri nell’evento 4 Omaha Hi/Low. Ci dobbiamo accontentare con le prime due bandierine azzurre in questa edizione 2010 delle WSOP, grazie al piazzamento itm di Antonio Prieto e Simone Donghi nell’evento 3 No Limit Hold’em $ 1.000. Vediamo il resoconto di giornata.

Evento # 3 No Limit Hold’em $ 1.000 Day 2
Sono rimati solo in 41 dei 4.345 giocatori che hanno preso parte al Day 2 dell’evento # 3 $ 1.000 No Limit Hold’em. Come detto da registrare l’ 86esimo posto di Antonio Prieto, italo californiano di Englewood, che ha incassato un assegno da $ 4.731. Simone Donghi ha portato all’incasso $ 2.463, previsti per il suo 262esimo posto. Tra i big uno dei protagonisti è stato il vecchio leone vietnamita Men “The Master” Nguyen: alla fine si deve accontentare di $ 10.206. Itm anche Vanessa Rousso con $ 1.877. Chipleader del torneo Drew Crawford con un big stack da 800.000, seguito da William Davis. Attenzione a Eric Baldwin in quinta posizione.
Questa la top ten del chipcount al 19esimo livello (5.000/10.000, ante 1.000)
1 Drew Crawford 800,000
2 William Davis 775,000
3 Robert Scott 645,000
4 Dana Kellstrom 507,000
5 Eric Baldwin 479,000
6 Aadam Daya 476,000
7 Michael Michnik 388,000
8 Champie Douglas 344,000
9 Dmitry Gromov 341,000
10 Jerod Florez 325,000

Si gioca per oltre $ 625.000 previsto per il primo premio. La forbice tra i premi è ancora ampia: al 41esimo andranno $ 12.591.

Evento #4 – Omaha Hi/Low – $1.500 Day 2
Al termine del day2 sono sopravvissuti solo 26 players con Sasha Rosewood con i gradi di chip leader. Purtroppo non ce l’hanno fatta gli italiani Dario Minieri e Dario Alioto e l’oriundo Jeff Lisandro. Eliminato anche Phil Ivey. Da segnalare in settima posizione Shawn Buchanan ed in decima Jeff Madsen . Short invece Huck Seed con uno stack leggermente inferiore ai 10 big blinds. Eliminati ma in the money, Todd Brunson (52esimo posto per lui e un premio da $4,296) e Andy Black ($2,750). Il payout prevede per il primo un assegno da $ 237.140.

Il chipcount:
1 Sasha Rosewood 399000
2 Michael Cipolla 275000
3 Anthony Reategui 272000
4 Fred Koubi 272000
5 Dan Heimiller 211000
6 Robert Ferdinand 198000
7 Shawn Buchanan 181000
8 Ylon Schwartz 166000

Evento # 5. No Limit Hold’em $ 1.500 Day 1
Terminato il Day1 con 2.099 iscritti per una struttura molto verticale. Sono rimasti in gara solo 243; la bolla è vicina. Andranno a premio i primi 216. Il primo si aggiudicherà $ 515.000. Comanda Stephen Foutty ma da tenere in considerazione c’è Dwyte Pilgrim che negli ultimi tornei del circuito nord americano si è messo particolarmente in evidenza. Saranno protagonisti nel Day 2 anche Humberto Brenes, Chris Moorman, Praz Bansi, Yuvai Bronshtein, Andrew Lichtenberger, Zack Clark, Lauren Kling e Jason Somerville. 

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Ecco il chipcount per la top ten:
1 Stephen Foutty 207,000
2 Jesse Fulmer 149,000
3 Chris Moorman 120,000
4 Matthew Schwarmann 120,000
5 Peter Leung 117,000
6 Pramesh Bansi 110,000
7 Dwyte Pilgrim 100,000
8 Jason Somerville 99,500
9 David Tuthill 87,000
10 Michael Deloach 86,000

Iscriviti alla newsletter

Per ricevere tutte le novità (no spam) di assopoker direttamente nella tua casella di posta

Giornalista e consulente nel settore dei giochi da più di due decenni, dal 2010 lavora per Assopoker, la sua seconda famiglia. Ama il texas hold'em e il trading sportivo. Ha "sprecato" gli ultimi 20 anni della sua vita nello studio dei sistemi regolatori e fiscali delle scommesse e del gioco online/live in tutto il Mondo. Editor in Chief.