Vai al contenuto

John Juanda

Nato e cresciuto in Indonesia, John Juanda si trasferisce negli Stati Uniti nel 1990 non ancora 19enne, senza saper nè parlare nè scrivere in inglese. John però non si arrende, riuscendo col tempo ad apprendere sia la lingua che la cultura americana, e frequentando le università dell’Oklahoma e di Seattle, dove si è anche laureato con un master in Business Administration.

juanda-bio

Il giocatore asiatico è riuscito a pagarsi gli studi vendendo Bibbie porta a porta, ma nel contempo è anche riuscito a diventare un ottimo giocatore di poker. Nel 1996 arriva la svolta della sua vita, quando decide di dedicarsi al poker a tempo pieno.

Juanda sfrutta durante i tornei di poker le sue doti analitiche e la capacità di sapersi adattare agli avversari che affronta di volta in volta. La sua caratteristica principale è la capacità di non fossilizzarsi in un unico metodo di gioco, ma variare in base alle necessità del momento.

Questo è stato il caposaldo del suo successo intorno ai tavoli da poker. John Juanda ormai è un all around, eccellendo in tutte le specialità, ma preferisce partecipare a tornei No Limit e Pot Limit e ama selezionare attentamente quelli a cui partecipare, privilegiando quelli che offrono un montepremi molto elevato, come i major del circuito mondiale e ovviamente le WSOP.

Da qualche anno John Juanda è membro del team di Full Tilt Poker, dove è possbile sfidarlo ai tavoli della poker room.

Scopri tutti i bonus di benvenuto

Ma tra i progetti di John non c’è spazio solo per il mondo del poker: nei desideri del campione di origini indonesiane c’è quello di iscriversi nuovamente all’università e diventare un medico, anche se presta già la sua opera di volontariato in alcune ONLUS impegnate nel suo paese natale.

Nel suo palmares ben 5 braccialetti alle World Series Of Poker: nel 2002 si è aggiudica il torneo da 1500$ Triple Draw Lowball Ace to Five, mentre nel 2003 ha vinto addirittura due titoli: il 2500$ Seven Card Stud Hi Lo split e il Pot Limit Omaha con buy-in di 2500 dollari. Dal 2004 al 2009 raggiunge ben 10 tavoli finali delle WSOP, mentre nel 2008 vince il 10,000 £ WORLD CHAMPIONSHIP NHLE delle WSOPE  a Londra, per un primo premio da 868,800 £. Da ricordare anche una sua bellissima vittoria, ottenuta nel 2004 al primo Professional Poker Tour (circuito ormai sparito da qualche anno, ndr), in cui riesce a battere Chris Bigler nonostante uno stack di partenza molto esiguo nell’heads up finale.

Nel giugno 2011 Juanda arriva il quinto braccialetto, nell’evento 10.000$ 2 to 7 Draw No Limit Championship, sconfiggendo 126 avversari e soprattutto impedendo a Phil Hellmuth (sconfitto nell’heads up conclusivo) di raggiungere la quota record di 12 braccialetti vinti. Questo quinto alloro mondlale vale a John altri 367mila dollari.

In totale, questo ex venditore di Bibbie porta a porta ha vinto in carriera quasi 12 milioni di dollari in soli tornei live.

MIGLIORA IL TUO POKER CON I NOSTRI CONSIGLI