Vai al contenuto
Phil Hellmuth

Phil Hellmuth a tutto campo sulle prossime WSOP “potrei vincere…”

La settimana scorsa vi abbiamo approfonditamente dato conto del calendario di tutte le date e degli eventi della prossima edizione delle World Series Of Poker 2024 che si terranno a Las Vegas.

Sarà un’edizione mastodontica, che si preannuncia come la più popolata di sempre in termini di presenze complessive, con 99 braccialetti da assegnare e 100 tavoli aggiunti rispetto all’anno scorso.

Le reazioni

Sono state tantissime le reazioni degli attori protagonisti di quella che è considerata la manifestazione di massimo richiamo mediatico dell’intero calendario pokeristico internazionale e uno dei siti più letti del pianeta, Poker.Org, ripresa in seconda battuta da CodigoPokero, in relazione ad esse, ha ascoltato il maggior luminare della specialità, Phil Hellmuth, che detiene il record di braccialetti vinti nella storia delle WSOP, ben 17.

Phil Hellmuth & Dan Cates, courtesy Hayley Hochstetler

Hellmuth ha così iniziato la parte del podcast che faceva capo alla kermesse di Sin City: “Mi piace che quest’anno il calendario non inizi con eventi con un buy-in molto alto. L’anno scorso hanno fatto l’errore di mettere tanti grandi tornei all’inizio. Non mi è piaciuto. Questi tipi di eventi devono essere giocati alla fine della serie. Questo dà a qualcuno come me la possibilità di arrivare a $ 300.000 e magari sparare $ 200.000 in un evento da $ 100.000“.

Mi piace che le World Series Of Poker continuino a proporre i tornei Omaha 8 or Better, con un buy in che va da $1.500 a $10.000. Sono davvero entusiasta per i tornei di Omaha 8 or Better. Penso di essere tra i primi 5 giocatori di tornei di Omaha 8 or Better al mondo”, ha continuato Hellmuth.

“C’è anche la settimana del Razz. Ma perché solo due tornei? Il Razz è diventato un gioco molto popolare. Ricordate le mie parole. Avranno grandi numeri perché è un gioco molto semplice da giocare. Non è facile vincere, ma è semplice da giocare. Adoro il gioco e vorrei vincere un altro braccialetto Razz. Sono uno dei migliori al Razz ora. Vincere un braccialetto Razz è nella mia lista di priorità quest’anno”,

Scopri tutti i bonus di benvenuto

Le altre varianti

“Sono finalmente diventato un giocatore di livello mondiale nel 2-7 Triple Draw. Mi piacerebbe vincere uno di quei braccialetti per mostrare alla gente che anche in questa specialità appartengo ai primi di classe in tutto il mondo. Penso di essere tra i primi 20 al mondo in quella specialità, probabilmente tra i primi 10″.

Phil Hellmuth 17 braccialetto WSOP
Phil Hellmuth

Un’occhiata ai Mystery Bounty, altra specialità a cui Hellmuth piace tanto: “Penso che questi Mystery Millions siano semplicemente fantastici per il poker. C’è da fare i conti con un po’ di varianza, ma sono molto divertenti”.

“Quest’anno hanno anche il torneo Big O da 10.000 dollari. È un bene per il poker dare vita le nuove varianti”, ha detto Hellmuth. “Sarebbe fantastico vincere un torneo H.O.R.S.E., che è stato in cima alla mia lista di priorità per molto tempo“.

Il Player Of the Year e le nuove regole

“Ho sentito voci secondo cui cambieranno i requisiti per il giocatore dell’anno delle WSOP in modo che vengano conteggiati solo i primi 10 risultati in ordine alle vincite più grosse. Questo cambiamento sarebbe fantastico per il poker. Perché quando hai risultati illimitati, uno come Shaun Deeb può letteralmente giocare 85 tornei su 99. I buoni pagamenti contano, ma le micro-spese sono inutili e non dovrebbero premiare il giocatore dell’anno in base alla resistenza. Non è giusto. Questo era un grosso difetto che avevano nel sistema”.

"C'è chi pensa che sia impossibile prendere parte a tutti i tavoli finali dei tornei a cui si partecipa. Questo è vero per tutti. Tranne per chi li racconta".
MIGLIORA IL TUO POKER CON I NOSTRI CONSIGLI