Vai al contenuto
Vanessa Kade

Vanessa Kade: se una donna vincesse il Main Event WSOP…

In un periodo di avvicinamento alle World Series Of Poker 2024, continuano notizie, informazioni, interviste e tutto ciò che può servire per prepararvi al meglio alla kermesse live statunitense.

Ultimi preparativi, dunque, per giocatori e appassionati, prima della partenza fissata, in base al calendario WSOP, il 28 maggio e per voi oggi una bella intervista a Vanessa Kade.

Vincitrice del Sunday Million dei record

La Kade è una delle giocatrici più apprezzate degli ultimi anni, alla luce della sua vittoria nel Sunday Million dei record, quella del 15° anniversario per un primo premio da $1.5 milioni e un totale di un milione circa in premi nei tornei live di poker.

Tra gli altri risultati un quarto posto al Wynn Millions di un paio di anni fa per $527.000 e ben tre tavoli finali al PkerGo Highroller, sempre nel 2022.

L’intervista è tratta da Poker.org che ha contattato Vanessa Kade nella persona di Craig Tapscott.

La preparazione alle WSOP 2024 per Vanessa Kade

“Il riposo è una delle chiavi fondamentali per affrontare nel modo giusto un gruppo di tornei così impegnativo”, comincia Vanessa Kade, “ad esempio per quest’anno mi dedicherò online solo allo SCOOP 2024 per presentarmi a Las Vegas nel migliore dei modi.

Il buon riposo e il cibo sano sono in cima ai miei pensieri. In questi ultimi anni ho messo in conto di mangiare sempre negli stessi posti dove so di trovare ciò che voglio io.

Aiuta anche a vestirsi a strati nel caso in cui trovi le stanze troppo calde o troppo fredde. E consiglio vivamente di portare un Theragun o un altro massaggiatore in modo che le sessioni non diventino troppo dolorose per chi soffre di articolazioni, o se vi sono difficoltà di circolazione .

Scopri tutti i bonus di benvenuto
WSOP 2021 Vanessa kade- Courtesy PokerNews &
WSOP 2021 Vanessa Kade- Courtesy PokerNews & Alec Rome

Se hai intenzione di fare solo una settimana o due per divertirti, goditi l’esperienza e divertiti. Ci sono centinaia di fantastici ristoranti, spettacoli, club, piscine e attività da provare nei dintorni di Las Vegas.

Molti casinò nelle vicinanze hanno serie parallele alle WSOP che vale la pena visitare, tra cui il Wynn e l’Aria, e molte persone si divertono con i tornei al Golden Nugget. C’è un’intera settimana di tornei femminili in vari casinò che vale la pena dare un’occhiata se siete donne”.

L’evento preferito

Per quanto mi riguarda, il Main Event rimane il mio evento preferito, se avete già partecipato a questo evento, sapete a cosa mi riferisco, tutti i giocatori segnano di vincere l’evento principale delle WSOP.”

È ancora più eccitante perché hai solo una possibilità senza rientri. Anche i professionisti di lunga data provano il dolore di uscire dal Main, sapendo che devi aspettare un anno intero per tornare.

Per le donne, c’è anche l’ulteriore eccitazione che nessuna donna ha raggiunto il tavolo finale poiché c’erano più di poche centinaia di partecipanti (Barbara Enright è stata l’unica a raggiungere il tavolo finale nel 1995 in un field di 273 giocatori). Molti giocatori credono che una vincitrice donna possa innescare un altro boom del poker simile all’effetto Moneymaker del 2003.

"C'è chi pensa che sia impossibile prendere parte a tutti i tavoli finali dei tornei a cui si partecipa. Questo è vero per tutti. Tranne per chi li racconta".
MIGLIORA IL TUO POKER CON I NOSTRI CONSIGLI