Vai al contenuto
il braccialetto del 50k alle WSOP 2022

WSOP 2022: Sammartino bene nel 50k PPC, i Curcios in corsa nel TAG

Il solito Dario Sammartino si prende per l’ennesima volta i titoli di giornata, alle WSOP 2022. Il top player azzurro parte male ma chiude bene nel day 1 del 50k Poker Players Championship. Sfortunato Mosca nel Colossus, si segnala per l’Italia il day 2 dei coniugi Curcio nel TAG Team. Braccialetti per Simao e Park.

WSOP 2022 Event #53: secondo hurrà per Simao

Secondo braccialetto in carriera per il pro brasiliano Joao Simao, che vince il 5.000$ Mixed No Limit Hold’em/Pot Limit Omaha regolando in late stage fior di avversari tra cui il tedesco Gierse e l’ex campione del Main Event Riess:

Joao Simao

1st Joao Simao Brazil $686,242
2nd Marius Gierse Germany $424,122
3rd Ryan Riess United States $302,980
4th Dante Goya Brazil $219,472
5th Aden Salazar United States $161,239
6th Joshua McSwiney Australia $120,165
7th Fred Goldberg United States $90,864
8th Cody Rich United States $69,727

Event #55: il team Curcio resiste nell’evento di squadra

L’evento a squadre riscuote sempre un certo successo, alle World Series Of Poker. Nell’edizione 2022 si sono presentati ben 913 team, 183 dei quali hanno guadagnato l’accesso al day 2. Tra questi il team composto da Luigi Curcio e la moglie Savina, che si appoggiano sui 61.500 gettoni guadagnati, equivalenti a circa 25 big blinds. La coppia calabrese punta a entrare fra i 135 posti itm, per poi provare a combinarla…

50k Poker Players Championship: Sammartino parte male e chiude bene

Non era iniziato benissimo, il Poker Players Championship di Dario Sammartino. Il campione azzurro, che punta almeno a migliorare il 9° posto centrato qui nel 2019, era partito col piede sbagliato, scendendo dalle 300mila di partenza fino a meno di 140mila. Poi però il “mad genius” ha ingranato, recuperando terreno fino al buon 38° posto parziale sugli 80 che al momento si sono guadagnati il day 2, a quota 345.000.

Il totale dei partecipanti è infatti ancora ufficioso, per adesso sono 91 ma dovrebbero aumentare ancora un po’ prima della chiusura della registrazione tardiva, che avverrà alla fine del decimo livello. Considerando che se ne sono disputati sei e che la durata di ogni livello è di 100 minuti, ne consegue che ci sono ancora quasi 7 ore di gioco prima di chiudere le iscrizioni. Al momento il leader è l’inglese Luke Schwartz, mentre il campione uscente Dan Cates è anch’egli in top 10:

1 Luke Schwartz London, , GB 893,000
2 Bryn Kenney LONG BEACH, NY, US 802,000
3 Shaun Deeb LAS VEGAS, NV, US 718,500
4 Bryce Yockey Los Angeles, CA, US 715,000
5 Aaron Katz New York, NY, US 695,500
6 David Benyamine FR 651,000
7 Daniel Cates Las Vegas, NV, US 617,000
8 Ben Yu Las Vegas, NV, US 601,000
9 Andrew Kelsall Tampa, FL, US 583,000
10 Benny Glaser Southampton, , GB 547,000

Da segnalare il gradito ritorno ai tavoli di Jennifer Harman, che nei giorni scorsi aveva espresso il desiderio di tornare per giocare proprio questo torneo, ma dicendosi preoccupata per l’aumento dei casi di Covid registrati nelle ultime settimane. La Harman è infatti immunodepressa, ma comunque alla fine ha deciso di presentarsi e, mascherina sul volto, ha chiuso la giornata un po’ short. Per lei 104mila e una settantunesima posizione parziale.

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

WSOP 2022: Mosca, scoppio fatale al Colossus

Si conclude con un dolceamaro 110° posto per 3.180$ di premio, il $400 Colossus di Enrico Mosca. Il player torinese si è reso protagonista di un ottimo torneo, che però è inciampato su un 70/30 fatale: resti preflop tra AK di Enrico e QK di un avversario, con una Q sul flop che sposta i destini del colpo e del torneo, almeno per il nostro giocatore che sarebbe salito nettamente sopra average, vincendo la mano. That’s poker, come si dice.

Non sembra invece avere freni la salita del francese Pelon, nettamente in testa con quasi il doppio 30 milioni contro 17) rispetto al secondo, il connazionale Flery.

KT Park, trionfo al secondo torneo WSOP in carriera

Si è concluso invece l’event #52, 2.500$ 9-game mix 6-handed, con il newyorkese KT Park che ha fatto l’impresa, sconfiggendo il quotato pro brasiliano Andre Akkari in heads up e vincendo il primo braccialetto in carriera. La cosa particolare è che Park, professionista di poker online, era al secondo torneo WSOP giocato nella vita…

KT Park

1 KT Park United States $219,799
2 Andre Akkari Brazil $135,848
3 Phil Long United Kingdom $90,411
4 David Bach United States $61,588
5 Taylor Paur United States $42,965
6 Michael Chow United States $30,713

Immagine di copertina: il braccialetto del 50k Poker Players Championship (courtesy PokerNews & Katerina Lukina)

COMPARAZIONE GIOCHI
"Assopoker l'ho visto nascere, anzi in qualche modo ne sono stato l'ostetrico. Dopo tanti anni sono ancora qui, a scrivere di giochi di carte e di qualsiasi cosa abbia a che fare con una palla rotolante".