Vai al contenuto

Cash game high stakes: “Ziigmund” torna protagonista!

Ilari Sahamies, per ora ebbro solo di vittoria...Ilari “Ziigmund” Sahamies non è tipo da WSOPE: quando due anni fa fu sesto all’high roller dell’EPT di Londra disse che i 117.000 $ vinti li avrebbe spesi in una serata. Non stupisce, visto che quando è in giornata di grazia il finlandese ai tavoli di cash game high stakes può vincere molto di più, come sta succedendo su PokerStars.

Grazie ad una sessione durata un migliaio di mani ai tavoli di Pot Limit Omaha 6-max, infatti, Ilari è riuscito a guadagnare 374.000 dollari, cifra impressionante in assoluto e specie a limiti come il $100/$200, visto che stiamo parlando di qualcosa come diciannove stack.

Così, dopo un 2011 che lo aveva visto per mesi in affanno, il suo bilancio è tornato al momento nettamente in positivo, con oltre 800.000 dollari a renderlo più ricco, vedremo fino a quanto. Certamente dotato di talento, Ilari non ha mai brillato per disciplina caratterizzandosi piuttosto per l’opposto: un difetto che gli è costato cifre inestimabili.

In queste ore, tuttavia, il suo non è il solo nome caldo sulla poker room, dal momento che il tailandese Ta-Chih Geeng – che si nasconde dietro al nickname di “socutiesf” – sta dominando la scena, avendo vinto a partire dallo scorso agosto oltre un milione di dollari, costante protagonista dei tavoli di Pot Limit Omaha.

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Sebbene fosse già attivo su PokerStars da qualche anno, è solo a partire da alcuni mesi che Geeng ha deciso di fare il grande salto, fatto che unito al suo rapido successo lo ha catapultato al centro dell’attenzione.

Per la verità la sua ultima sessione si è conclusa con un pesante tonfo, frutto di quasi cinquemila mani giocate che gli sono costate poco più di 300.000 dollari: nonostante questo “socutiesf” resta in attivo di 875.000 dollari, somma che evidentemente ha tutta l’intenzione di veder crescere ancora…

COMPARAZIONE GIOCHI