Vai al contenuto

Poker online: nanonoko batte il record di mani giocate

randy-lewAlle Bahamas, durante il PokerStars Caribbean Adventure, Randy ‘nanonoko’ Lew ha scritto una pagina che entrerà di diritto nella storia del poker online mondiale. Il player californiano ha stabilito il nuovo primato di mani giocate in otto ore di gioco su Stars, chiudendo in attivo. Terminare la lunga sessione in profitto, era una condizione necessaria per certificare il nuovo record. E così è stato, seppur con qualche brivido.

Il fenomenale giocatore di cash game, noto per i suoi guadagni milionari ai micro limiti, ha iniziato la sfida con 24 tavoli aperti. Ha poi variato, grindando tra i 25 e 40. Per otto ore non ha mollato il mouse un secondo, senza neanche una pausa tecnica.

L’inizio è stato promettente con un guadagno superiore ai 30$ ma c’è stato un momento di tensione quando nananoko è andato sotto addirittura di 1.200$. A questo punto ha chiuso alcuni tavoli ed ha alzato l’asticella, grindando con successo ai giochi NLHE 5$/10$, macinando 23.493 mani con un profitto simbolico di $7,65 ma dimostrando a tutti di essere un vero genio nei tavoli cash di PokerStars mid stakes.

Questo il bilancio finale della sessione dei record:

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

nananoko-recordMani: 23.493
Ore: 8
Mani per ora: 2936,63
Mani al minuto: 48,94
Secondi per mano: 1.23
FPP guadagnati: 22784
Utile: $ 7,65

Randy Lew ha commentato un po’ stanco: “Quando sono stato sotto di $1.200 ero un po’ agitato ma ho presto trovato la serenità per tornare a giocare al meglio. So che non ero tranquillo come avrei voluto ma ho cercato in quel momento di rivedere la mia strategia. C’erano molti giocatori che cercavano di attaccarmi così ho provato a rimodulare il mio gioco. In molti mi hanno applaudito e sostenuto. Durante la sessione leggevo anche la chat ai tavoli, con diversi ragazzi che mi incitavano. Poteva essere una perdita di tempo ma è bello quando senti la gente che ti spinge alla vittoria”.

COMPARAZIONE GIOCHI
Editor in Chief Assopoker. Giornalista e consulente nel settore dei giochi da più di due decenni, dal 2010 lavora per Assopoker, la sua seconda famiglia. Ama il texas hold'em e il trading sportivo. Ha "sprecato" gli ultimi 20 anni della sua vita nello studio dei sistemi regolatori e fiscali delle scommesse e del gioco online/live in tutto il Mondo.