Vai al contenuto
Olanda ai Mondiali in Qatar

Senegal-Olanda, Coppa del Mondo: il pronostico, occhio al 2° tempo

Inauguriamo la versione “mundial” della nostra rubrica Big Match con Senegal-Olanda, valido per la prima giornata nel Gruppo A di Qatar 2022. Vediamo allora i probabili protagonisti, ma soprattutto i più interessanti mercati nelle scommesse sul calcio riguardanti questa partita.

Senegal-Olanda: senza Manè è un’altra cosa

Le parole “Senegal” e “Mondiali” rimandano chi vi scrive direttamente a 20 anni fa, quando i Leoni di Teranga erano alla prima assoluta nella fase finale di una coppa del mondo di calcio. L’avversario era la Francia campione del mondo in carica di Zidane, Henry, Thuram e Trezeguet, ma la gioiosa banda di ragazzi agli ordini di Bruno Metsu sorprese i galletti. Finì 1-0, con gol di Bouba Diop che purtroppo nel frattempo ha già lasciato questa terra.

Aliou Cissè era difensore titolare di quella squadra, mentre oggi è il CT del Senegal alla sua terza partecipazione a una fase finale, dopo quella del 2018 terminata al primo turno.

L’Olanda ha ovviamente ben altra tradizione calcistica, eppure nell’appena menzionato mondiale russo non era riuscita a qualificarsi. Oggi ce l’ha fatta (contrariamente a un’altra nazionale di nostra conoscenza, che salterà il secondo mondiale consecutivo), e si presenta a Doha con i galloni di favorita per il Gruppo A, e con un coach “a tempo”: Luis Van Gaal. L’ex boss di Manchester United e Ajax è tornato alla guida degli Orange portandoli al mondiale e alle finali di Nations League, ma al termine di Qatar 2022 cederà il testimone a Ronald Koeman.

Come arriva il Senegal

Quando devi rinunciare al tuo giocatore più talentuoso e rappresentativo, non si può dire che tu arrivi bene. Sadio Mané ci ha provato, ma l’infortunio patito in Bundesliga con la sua nuova maglia del Bayern Monaco era troppo per consentirgli un rientro in campo ai mondiali.

Cissè farà di necessità virtù, potendo contare sull’esperto Sarr e sul sorprendente Dia che così bene sta facendo alla Salernitana, oltre a Diatta che non è un bomber implacabile ma può sempre tornare utile. Il vero punto di forza del Senegal dovrebbe essere la difesa, che ha nell’ex napoletano Koulibaly e nel portiere Mendy, entrambi al Chelsea, le colonne portanti. Come terzino sinistro dovrebbe giostrare il milanista Ballo Tourè, che ha come discreto biglietto da visita il non aver fatto troppo rimpiangere Theo Hernandez, quando lo ha dovuto sostituire.

Il modulo di partenza usato da Cissé dovrebbe rimanere il 4-3-3 anche in assenza di Mané.

Come arriva l’Olanda

Dopo la batosta della mancata qualificazione al Mondiale di Russia 2018 e un europeo deludente, la nazionale arancione si è ripresa, centrando con una certa facilità l’accesso a Qatar 2022. Rispetto ai piani di Luis Van Gaal mancherà certamente il romanista Wijnaldum, ma talento ed esperienza a centrocampo non mancano in questa Olanda. Per la fascia centrale del campo ci sono gli atalantini Koopmeiners e De Roon, oltre a Frenkie De Jong.

Il recupero più importante è quello di Virgil Van Dijk, difensore maestoso ma la cui carriera è stata segnata da due infortuni gravi. Infortuni che, guarda caso, hanno coinciso con la mancata qualificazione a Russia 2018 e col pessimo Euro 2021. La notizia è che nella difesa a 3 di Van Gaal, almeno inizialmente, potrebbe non trovare posto l’ex juventino de Ligt, ora al Bayern Monaco. Con Van Dijk dovrebbero giocare Timber e Akè.

Pronostici di oggi
Calcio Mondiali 2022
Olanda – Argentina

Gara dalla difficilissima interpretazione, sia per la solidità olandese che per l'umoralità argentina, che troppo spesso determina il canovaccio delle partite dell'albiceleste. Tuttavia, la posta in palio è troppo alta per sbagliare per entrambe le compagini, che potrebbero scendere in campo in primis con l'obiettivo di non sbagliare e di concedere poco all'avversario, chiudendo sul nascere le sue iniziative.

Se la lettura è giusta, il pareggio al termine del primo tempo - peraltro bancato alla pari - dovrebbe essere una conseguenza quasi ovvia.

1X2 PT ›
X primo tempo
Calcio Mondiali 2022
Olanda – Argentina

Olanda - Argentina è il super quarto di finale che ripropone una della sfide più gettonate nella storia del Mondiale. Si tratta del sesto incrocio fra le due nazionali, il cui ultimo precedente concerne la semifinale del 2014: 0-0 dopo 120 minuti e vittoria Albiceleste ai rigori. Messi insegue il quarto gol in questa Coppa del Mondo e mette nel mirino Batistuta che comanda la classifica cannonieri argentina ai Mondiali, con 10 reti: il numero 10 argentino è a 9 centri. Messi in rete contro l'Olanda è un'opzione molto valida e la quota si accende di colpo.

Marcatori Trasferta ›
Messi Segna Sì
Calcio Mondiali 2022
Olanda – Argentina

Per quanto non bella da vedere, l'Olanda sembra una squadra piuttosto efficace, che più che in Depay ha trovato in Gakpo una insospettabile soluzione offensiva. Se da una parte Messi sembra stia letteralmente trascinando i suoi alle fasi finali della competizione (ma tutta l'albiceleste può vantare una batteria di attaccanti da brivido), dall'altra gli Orange hanno pure svariate soluzioni per far male: non ci dispiace la prospettiva del "gol", peraltro con una quota tutto sommato niente male.

goal/no goal ›
Goal
Scopri tutti i pronostici

Davanti non c’è l’erede di Marco Van Basten ma il reparto può dirsi completo, grazie a bomber potenti e un po’ demodè come Weghorst e Janssen, ma soprattutto ad attaccanti moderni come Bergwijn e Gakpo, quest’ultimo atteso al mondiale della consacrazione. L’incognita è Memphis Depay, che se stesse bene avrebbe un posto garantito nell’undici titolare, anche perché nella qualificazione ha avuto un ruolo “piuttosto importante”, con 12 gol e 6 assist in 10 partite. Tuttavia Depay vive un momento delicato della carriera, “prigioniero” nel Barcellona praticamente senza giocare o quasi, pertanto sulla sua forma c’è più di qualche dubbio anche per via di un recente infortunio.

Ah e poi in porta ci sarà Remko Pasveer, uno di cui avrete già letto la storia incredibile dalle mille sliding doors, che lo porteranno tra l’altro a esordire in un mondiale a 39 anni.

I precedenti

Non ce ne sono, e il paragrafo potrebbe chiudersi qui non essendosi Senegal e Olanda mai affrontate prima d’ora. Tuttavia è il caso di dare qualche info e curiosità che potrebbero rivelarsi utili. Ad esempio che il Senegal ha vinto entrambe le gare di esordio nei due mondiali giocati, il già citato 1-0 sulla Francia nel 2002 e un 2-1 alla Polonia nel 2018. Sempre riguardo al famoso scacco ai transalpini, quella gara è ad oggi l’unico clean sheet del Senegal ai mondiali.

Sull’Olanda invece le curiosità interessanti sono tre. La prima è che non ha mai perso contro una nazionale africana ai mondiali. La seconda è che è imbattuta nelle gare di apertura del mondiale. Nelle otto edizioni alle quali si è qualificata, l’Olanda ha ottenuto 6 vittorie e 2 pareggi. Infine il dato forse più impressionante: l’Olanda non perde una partita nella fase a gironi da USA 1994 (0-1 dal Belgio). In generale gli orange hanno vinto 11 delle ultime 14 partite disputate nelle fasi finali di un mondiale. Solo al supplementare erano arrivate le sconfitte in finale 2010 contro la Spagna, e in semifinale nel 2014 contro l’Argentina.

Leggi ogni giorno i nostri pronostici sui principali campionati di calcio, tornei di tennis e basket

Gol: il mercato principale per Senegal-Olanda, ma forse non per i motivi che ti aspetti

Premessa obbligatoria: senza riferimenti di alcun tipo fare pronostici diventa impresa non da poco. Possiamo affidarci alle conoscenze dei calciatori e dei tecnici, oltre ai precedenti delle singole squadre in contesti analoghi. Sappiamo che l’Olanda ha generalmente un potenziale da diversi gol, ma c’è il punto interrogativo su Depay e l’assenza di Wijnaldum che consigliano prudenza. Dall’altra parte c’è la coppia centrale formata da Koulibaly e Diallo che ha un notevole affiatamento, e in generale il Senegal di Cissè appare solido nei momenti importanti. Aggiungiamo l’assenza di un “apriscatole” di livello mondiale come Sadio Mané e la ritrovata consistenza difensiva olandese, e il tono dei nostri consigli potete già immaginarlo.

  • U/O 2,5 gol: Under – quota Sisal 1,75 (stake 5/10)
  • GG/NG: NG (non segnano entrambe le squadre) – quota SNAI 1,70 (stake 5/10)
  • U/O 1,5 gol 1° tempo: Under – quota SNAI 1,33 (stake 7/10)
  • U/O 0,5 gol 1° tempo: Under – quota Sisal 2,70 (stake 3/10)

Tempi di gioco: perché l’Olanda potrebbe uscire alla distanza

Ai Mondiali Qatar 2022 un fattore potrebbe essere rappresentato dal clima. In questo periodo la media flirta con i 30 gradi, alle 17 del 21 novembre a Doha la previsione parla di 28 gradi, sole e umidità intorno al 55%. Questi sono fattori che in generale possono costituire un piccolo vantaggio in favore dei senegalesi, ma sicuramente temperature più alte aiuterebbero di più la squadra di Cissè.

Guardiamo allora alle rose, perché c’è una novità a cui noi appassionati siamo abituati da tempo, ma che per i mondiali è una novità: le 5 sostituzioni a partita per squadra. In Russia i cambi erano ancora soltanto 3, con la possibilità di una quarta sostituzione in caso di tempi supplementari. Il calcio post-covid si è invece dato questa regola dei 5 cambi, che in un torneo relativamente breve può essere ancora di più un vantaggio a favore delle rose di qualità. E non è un mistero che Van Gaal abbia una panchina qualitativamente molto migliore di quella di cui dispone Cissè. Questo è un motivo per cui diamo i seguenti consigli:

  • 1X2 solo secondo tempo: 2 – quota SNAI 1,95 (stake 4/10)
  • Olanda segna nel 2° tempo: sì – quota Betaland 1,51 (stake 6/10)

Calciatori da tenere d’occhio: Cody Gakpo

Per questo primo appuntamento ci affidiamo alla velocità e alla freschezza di Cody Gakpo, attaccante del PSV che negli ultimi 2 anni ha palesato una crescita costante e notevolissima. In questa stagione il 23enne ha finora totalizzato 9 gol e 12 assist in 14 presenze in Eredivisie, a cui si aggiungono 3 gol e 2 assist in 5 gare di Europa League e i 2 gol segnati nelle ultime 3 presenze in nazionale.

Se c’è un calciatore di cui Van Gaal non può fare a meno è lui, e oltretutto con un mondiale da protagonista potrebbe diventare ancora più uomo mercato di quanto non sia già. Al momento la sua valutazione è di 45 milioni, tra un mese chissà.

Sisal ci dà lo spunto per una scommessa che si adatta alla perfezione a questo tipo di giocatori: Gakpo che segna e/o serve almeno un assist nella partita. Ovviamente la scommessa sarebbe vincente anche in caso si verificassero entrambi gli eventi.

  • Gakpo segna e/o fa assist nella partita: quota Sisal 1,87 (stake 5/10)

Newsletter
Segui il nostro Bar Sport

Per rimanere aggiornato su eventi, quote e pronostici, segui il nostro canale Bar Sport su Telegram.

SEGUICI

(è gratis!)

"Assopoker l'ho visto nascere, anzi in qualche modo ne sono stato l'ostetrico. Dopo tanti anni sono ancora qui, a scrivere di giochi di carte e di qualsiasi cosa abbia a che fare con una palla rotolante".