Gioco legale e responsabile

Storie di Poker

Poker Online: scovato “PR0PRI0LUI”. L’intervista a Fabrizio Billi, il nuovo fenomeno del .it

Siamo riusciti a scovare "PR0PRI0LUI" il nuovo fenomeno online che in questo ultimo anno sta riuscendo a raggiungere risultati straordinari su PokerStars

Scritto da
09/07/2020 19:42

4.073


"PR0PRI0LUI"

Fabrizio “PR0PRI0LUI” Billi qui con i finalisti del M.E. WSOP 2019, Ensan e Sammartino

Ciao Fabrizio e grazie per il tuo tempo. Per la curiosità dei nostri lettori, puoi farci una presentazione di te? Schema libero, dicci quello che più ti fa piacere! 

“Ciao a tutti, sono Fabrizio, ho 25 anni e vivo a Roma.

Sono appena tornato da un breve periodo a Malta , dove ho testato il .com con “buoni risultati”, una bellissima e importante esperienza che consiglio a tutti per migliorare il proprio gioco. È poco più di un anno che ho scelto di provare a fare il poker player a tempo pieno, infatti fino ad un anno fa lavoravo come commesso ma dentro di me ho sempre avuto questo sogno.

CONSULTA OGNI GIORNO IL NOSTRO CALENDARIO DEI TORNEI ONLINE: CLICCA QUI

Tramite un famosissimo poker player italiano sono entrato in contatto con Gabriele Lepore e ho intrapreso un percorso di coaching, dove il team mi ha aiutato a tirare fuori il meglio di me ai tavoli e non solo. Vorrei ringraziare i coach Francesco Balzanetti e Andrea Iocco, a loro devo veramente tanto”.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

Sei salito agli onori della cronaca grazie alla doppietta di questi giorni su PokerStars alle Stadium, ma in realtà è un bel pezzo, un annetto circa, che stai ottenendo risultati incredibili. Come ti sei avvicinato al poker?

“Mi sono avvicinato al poker giocando inizialmente tra amici , poi provando qualche live per divertimento.

Ci vuoi raccontare la doppietta alle Stadium Series? Che differenze ci sono tra le tue deep run?

“In entrambe mi sono sentito molto confident , sono riuscito a esprimere il mio gioco senza particolari ostacoli scegliendo gli spot giusti.

Ho avuto la fortuna di arrivare ai final table entrambe le volte da chipleader ed ho potuto mettere pressione agli avversari senza dover prendere decisioni troppo difficili, alla fine tutto è andato per il meglio”.

Dalle informazioni che ho giochi anche su altre piattaforme dove stai ottenendo risultati clamorosi. Ci vuoi raccontare, ad esempio, di “dangerouss12” su ipoker?

“Fortunatamente sto andando bene anche sulle altre room dove grindo , ad esempio ipoker reputo abbia un field più semplice rispetto a Stars, sono molto soddisfatto del risultato su ipoker in particolare della scorsa annata dove giocando solamente 7 mesi ho chiuso al terzo posto la classica annuale su sharkscope”.

Come è possibile raggiungere questo tipo di risultati in così breve tempo come stai facendo tu?

“Allora c’è bisogno di tanta applicazione ai tavoli e soprattutto fuori, tanta review , studio e confronto con altri player che reputo forti. Sono le basi per crescere”.

Cosa ti è rimasto del secondo posto al Main Event delle Winter Series di gennaio?

“Mi è rimasto impresso tantissimo per vari motivi, oltre al fatto puramente economico, essendo stato per lunghi tratti fanalino di coda del count non ho mai mollato e CI HO SEMPRE CREDUTO, cosa più importante di tutte per un poker player”.

Che tipo di giocatore ti definiresti, visto che hai avuto successo indipendentemente dal format dei tornei vinti e che per te PKO o Freezeout non fanno differenza?

“Riesco ad adattarmi a tutti i format, divertendomi molto ai ko ma prediligo di gran lunga i freezeout, dove a mio parere il fattore skill è maggiormente incisivo rispetto ai KO.

Come player sono uno che non molla la presa anche nelle situazioni piu scomode e amo le sfide, cerco di competere coi top e cerco di darmi sempre dei nuovi obiettivi personali, per cui sono super motivato nel raggiungerli. Ora non vedo l’ora di giocare qualche bel live”.

Ringrazio chi è stato sempre con me anche nei momenti difficili tra cui cari amici pokeristici e non, in particolare Francesco Chillemi , MatteoMatta e EdoardoFattorini, ringrazio voi di Assopoker per l’intervista e un saluto a tutti lettori della pagina, ci vediamo ai tavoli.

Grazie a te Fabrizio e buona fortuna per tutto

Tag:

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento