Gioco legale e responsabile

ABC del Poker · Strategie di Poker

Tornei di poker online: giocare contro i Big Stack in e fuori posizione. Tutti gli stili

Capire la distribuzione degli stack al tavolo che state affrontando in un torneo, è di fondamentale importanza per bilanciare bene strategia e singoli colpi da giocare. Oggi parliamo dei big stack.

Scritto da
26/03/2020 14:00

658


Big Stack

Guardate gli stack in BB.

Cominciamo a dare una definizione di “Big Stack”, per metterci d’accordo su un valore numerico che ci possa dare una mano per riconoscerli da subito. 

Intanto il consiglio è quello, se non state usando un software di gestione delle mani come PokerTracker, Hold’Em Manager o Poker Copilot, di convertire il vostro stack e quello dei vostri avversari in numero di BB. 

La cosa, ad esempio su PokerStars, è piuttosto semplice: andate sulla lobby, clickate su Impostazioni, Aspetto del tavolo, Mostra Tavolo e poi, verso il basso, mettete il segno di spunta su Mostra i valori degli stack ai grandi bui per i tornei”. 

Vi si aprirà un mondo nuovo all’interno del quale non ci sarà bisogno di calcolare a mente il valore dei BB, ma lo troverete direttamente scritto, risparmiando prezioso tempo che vi servirà a prendere le vostre decisioni. Nel caso in cui vogliate tornare alla precedente opzione in cui vedevate gli stack sotto forma di valore numerico oggettivo, sarà sufficiente clickare sul numero dei BB in vostro possesso e in tutto il tavolo tornerà l’opzione originale. 

CONSULTA OGNI GIORNO IL NOSTRO CALENDARIO DEI TORNEI ONLINE: CLICCA QUI

I Big Stack alla vostra sinistra

Indichiamo come big stack un totale di almeno 45/50 BB, che sono solitamente presenti in gran quantità nelle prime fasi del torneo, ma che se sono in possesso di qualche giocatore in middle o late stage, dovremo fare attenzione ad alcune cose. 

Parliamo ovviamente di gioco post flop, visto che nelle fasi iniziale, è difficile trovare uno scontro shove vs shove se non almeno in presenza di due mani monster. 

I giocatori più nitty fanno di solito il ragionamento che, siccome ne hanno molte, è meglio aspettare il momento giusto per averne ancora di più e tenderanno quindi a chiamare in modo piuttosto passivo per rimanere nella mano solo con un buon punto e preservare il loro capitale. 

Su questi signori, anche se giochiamo fuori posizione, preferiamo sparare almeno due strade con mani anche marginali per indurli al fold. Non avete idea di quanti fold riceverete da questo tipo di giocatori, pur essendo, essi, palesemente avanti. 

I players loose passive che invece incontreremo con uno stack importante sono i più difficili da affrontare. 

Chiameranno tante volte, non si arrenderanno se hanno minimamente hittato flop o hanno un progetto seppur debole e porteranno avanti le loro bislacche idee fino al river. 

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

Con questi giocatori meglio sparare tre strade di valore per portare via loro i massimi.

I giocatori loose aggressive giocheranno spesso in floating per aggredire in caso di segni di debolezza da parte nostra. Le linee di small bet in tutte le strade sono da preferire, bilanciate anche e soprattutto da qualche check-raise in trapping per indurli al bluff se siamo molto forti, soprattutto al river. 

All’interno di questa categoria si nascondono i giocatori più forti, è bene quindi ricordare che qualsiasi linea si tenga, se sono più bravi di noi, non c’è modo di batterli nel lungo periodo, poiché, per giunta, hanno anche il vantaggio posizionale. 

Big Stack alla vostra destra

I giocatori tight con un grande stack fuori posizione, giocheranno grosso modo come i giocatori aggressivi con uno stack medio. Apriranno qualche mano in più e saranno spesso portati a “gustarsi” il flop in caso di 3Bet, ma molto spesso passeranno se non migliorano il loro punto al flop. 

Segui tutte le notizie sul mondo del poker 24 ore su 24 sulla pagina Facebook AssoNews. Metti like alla nostra pagina!

La difficoltà di giocare contro i giocatori loose passive fuori posizione, diventa una sorta di miniera d’oro quando giochiamo contro di loro in posizione. La 3Bet dopo la loro apertura, soprattutto se siamo entrambi in late position, ci porterà talmente tanta equity che ci sarà da divertirsi. 

La continuation bet contro questi giocatori, dopo il nostro contro rilancio pre, andrà quasi sempre a segno e col vantaggio della posizione, in caso di resistenza al flop, al 99% arriveremo a vederci tutte le street per poi foldare sereni in caso di loro puntata in ultima strada. 

I più maniac si sentiranno in qualche modo offesi dalle nostre resistenze e ci dichiareranno guerra: a quel punto non dovremo avere paura di giocarci i colpi. Per vincere i tornei bisogna vincere i grandi piatti, non arrendetevi. 

L’articolo è tratto da PokerNews, a cura di Carlos Welch. 

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento