Gioco legale e responsabile

News

Negreanu parla di Dario Minieri

Scritto da
11/03/2009 00:00

9.763


Daniel Negreanu, si sa, e’ una mente illuminata del poker e quando parla, spiega e racconta e’ sempre un piacere da leggere o ascoltare. Stavolta Daniel si addentra nei particolari del suo match con Dario Minieri al recente NBC National Heads Up Poker Championship. Sul suo blog (tratto da pokerroad.com) entra nei dettagli di questo secondo turno che era molto atteso qui in Italia, e quindi andiamo a leggere cosa dice il campione di Pokerstars:


Quando si dice "il lavoro paga!". Sono molto contento della mia preparazione psicofisica. Diverse volte, sia nel match con Chris Moneymaker che in quello con Dario potevo farmi cogliere impreparato e lasciarmi battere. Grazie al fatto di essere fresco e riposato, sono riuscito a prendere le giuste decisioni in entrambi i match.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

Giocare contro Dario Minieri è così divertente perchè lui è un autentico animale da heads up. Mette pressione praticamente senza sosta, ed è capace di fare qualunque cosa. E’ davvero pieno di talento, e mi piacerebbe imparare alcune delle cose che fa lui in heads up. Il mio stile, comunque, si adatta perfettamente ad un tipo come Dario. Il mio obiettivo è metterlo in trappola, e dal momento che egli ama accerchiarti, diventa suscettibile di venire intrappolato. Nel frattempo, mentre ci provi, magari ti ha già buttato fuori, ma fa parte del gioco.

CONFRONTO BONUS CASINO'

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui casinò online italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i concessionari sono mostrati a rotazione casuale.

Ho detto prima, durante un’intervista, che Dario può far sì che tu appaia come un totale idiota o come un genio, In una mano sapevo di poter fare la figura del cretino, ma tuttora penso di aver preso la decisione giusta.

Ho raisato con AA e lui mi ha reraisato. Ho fatto solo call. Al flop sono scesi q 7 8 e io non avevo l’asso di fiori. Lui punta e io faccio call. Il turn era un K e lui ha fatto check-call alla mia puntata. Il river era un 5 e lui checka. Il piatto a questo punto era già abbastanza grande, e Dario è talmente scaltro…Mi sono chiesto "Se mi facesse check-raise allin farei call?" Non ne avevo idea, così ho fatto check anch’io. Lui mostra k 6 , quindi avrei potuto spremergli un’altra puntata sul river. . Beh, penso che la probabilità di un suo call al mio bet sarebbe uguale a quella di un suo checkraise allin. Perciò, potreste dire, perchè non fargli un bet sul river e foldare ad un suo eventuale check-raise? beh, perchè E’ DARIO!!! E’ così dura foldare una mano contro di lui…

La mano conclusiva è abbastanza simile. Avevo KK e ho fatto miniraise, lui fa reraise e io faccio call. Al flop escono Q 3 4, e Dario fa check-call al mio bet da 6.000. Il turn era un J, lui checka ancora, io punto 8.500 e lui va allin. Non avevo scelta se non quella di chiamare, e lui mi mostra 10 8 off suited. Dario rimane appeso alla speranza di un 9, ma per mia fortuna al river scende un 8…