Vai al contenuto

WSOP 2022: Speranza on fire, Gala day 3 e Sammartino flippa bene

Il day 14 delle WSOP 2022 va in archivio con alcune notizie pessime e altre benauguranti. Di pessimo continua ad esserci la run di Mustapha Kanit alle World Series di Las Vegas, di cui abbiamo già parlato nel primo aggiornamento di oggi. Le buone nuove sul fronte azzurro provengono ancora una volta da Dario Sammartino, Gianluca Speranza e Domenico Gala., ma anche dall’inedita accoppiata Petroni-Briotti.

Monster Stack: Gala highlander italiano

Erano 10, gli azzurri qualificati al day 2 del Monster Stack, ovvero l’event #21 delle WSOP 2022. Purtroppo l’unico superstite dei nostri è Domenico Gala, anche se il player siciliano è ottimamente sistemato con un provvisorio 18° posto su 271 rimasti, a quota 2,38 milioni. Tutti gli altri dovranno cercare gloria negli eventi futuri, compresi gli unici italiani a premio oltre a Gala, ovvero Piero Alioto (759° per 2.625$) e Giovanni Petroni (766° per la stessa cifra).

In testa c’è un cavallo di razza come Calvin Anderson, capace di accumulare oltre 4 milioni in chips. Il forte “cal42688” è seguito a stretto giro dal californiano Simonian, come si può apprezzare dalla top 10 ufficiale:

1 Calvin Anderson Las Vegas, NV, US 4,040,000
2 John Simonian Pasadena, CA, US 4,020,000
3 Sebastian Toro Medellin, CO 3,520,000
4 George Abi-Zeid Miller Place, NY, US 3,495,000
5 Joao Simao BR 3,490,000
6 Josh Weiss LA JOLLA, CA, US 3,465,000
7 Joseph Bartholdi Las Vegas, NV, US 3,340,000
8 Aditya Agarwal Kolkata, IN 3,240,000
9 Nishant Sharma Clermont, KY, US 3,135,000
10 Rahul Deevara ATLANTA, GA, US 3,065,000

WSOP 2022 Event #23: caccia al 6° per Shaun Deeb, con multitabling…

Invece è tempo già di tavolo finale nell’event #23, il Limit Hold’em 6-handed. Tra i 9 rimasti spicca ovviamente la chance del chipleader Michael Rocco, che punta al primo braccialetto dopo diversi anni di carriera. Rocco dovrà però vedersela con l’ex November Niner Jeremy Ausmus, che è a caccia del quarto braccialetto, ma soprattutto con Shaun Deeb.

Il campione newyorkese, che nel gennaio scorso aveva dichiarato di voler superare Phil Hellmuth entro 20 anni, punta al sesto braccialetto. Nel farlo, il buon Shaun non ha lasciato nulla di intentato. Per diverse ore ha infatti fatto multitabling con l’evento Flip&Go, come del resto Koray Aldemir. Il tedesco però è uscito da entrambi gli eventi, mentre invece Deeb ha la possibilità di giocarsi questo tavolo finale:

1 Michael Rocco Tustin, CA, US 1,675,000
2 Jeremy Ausmus LAS VEGAS, NV, US 1,170,000
3 Andrew Kelsall Tampa, FL, US 1,145,000
4 Gabe Ramos Chapel Hill, NC, US 1,100,000
5 Mike Lancaster San Francisco, CA, US 975,000
6 Shaun Deeb LAS VEGAS, NV, US 715,000
7 Zachary Grech Belmont, CA, US 600,000
8 Robert Como TRABUCO CYN, CA, US 585,000
9 Kevin Erickson BATTLE GROUND, WA, US 570,000

Limit Hold’em Championship: sfilata di big!

Partito anche l’ultimo evento di quella che è stata ribattezzata la “settimana Limit”, con diversi tornei programmati nel Limit Hold’em. L’event #26 è il più importante di tutti, essendo appunto il Limit Hold’em Championship da 10.000$. In 74 hanno finora risposto all’appello, anche se i numeri ufficiali si avranno solamente dopo la partenza del day 2, termine ultimo per la registrazione tardiva. Al momento restano in corsa in 29, con questa top 10:

1 Marco Johnson WALNUT CREEK, CA, US 354,000
2 Amir Shayesteh TRABUCO CANYON, CA, US 319,000
3 Joseph Couden Coconut Creek, FL, US 255,000
4 Jesse Lonis Medford, OR, US 245,000
5 Kyle Dilschneider Manitowish Waters, WI, US 244,000
6 Matthew Rightnour ARLINGTON, VA, US 237,000
7 Robert Campbell (AU) Melbourne, AU 224,000
8 Nicholas Pupillo Gilbert, AZ, US 213,000
9 David Lieberman Palatine, IL, US 189,000
10 Yuval Bronshtein Tel Aviv, IL 188,000

Fra gli altri si segnalano i soliti big come Brian Rast, Dustin Dirksen, Greg Mueller ed Anthony Zinno.

WSOP 2022 Event #23: è febbre Flip&Go, Dario Sammartino tra i 27 left!

Se siete puristi del poker, potete anche saltare questo paragrafo. In caso contrario, l’event #23 delle WSOP 2022 ha fatto registrare un notevole successo con 1329 ingressi. Difficilissimo invece risalire ai giocatori unici, trattandosi del famigerato “Flip & Go” da 1.000$. In pratica si parte in modalità pineapple (con 3 carte coperte ciascuno) e ogni giocatore partecipa a un primo tavolo in cui tutti sono costretti a giocare la prima mano e scartare una carta dopo il flop: Poi sempre tutti sono da considerarsi allin fino a quando non si determina un vincitore per tavolo. I qualificati danno poi vita a un torneo di No Limit Hold’em vero e proprio.

Dario Sammartino durante la prima fase dell’event Flip & Go (courtesy PokerNews & Katerina Lukina)

Ci sono stati giocatori che hanno provato 10, 15 e anche 30 o più volte, non riuscendo mai a trovare il modo di vincere il tavolo di partenza. Lo stesso Dario Sammartino ci è riuscito al 22° “bullet”, mentre per esempio Scott Seiver non ce l’ha fatta nonostante più di 30 tentativi. A noi comuni mortali appare una cosa probabilmente stupida, ma tra poker pro questo tipo di divertimenti – che strizzano l’occhio al gambling puro – è piuttosto diffuso, soprattutto se c’è in palio un braccialetto WSOP e le relative bracelet bets. Il problema, semmai, è proprio che venga assegnato un braccialetto per un evento di questo tipo.

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Ad ogni modo rimangono in 27, con Dario Sammartino fanalino di coda ma ancora in corsa per il titolo:

1 Christopher Chatman CENTREVILLE, VA, US 2,320,000
2 Ian Steinman Carson City, NV, US 1,665,000
3 Randall Webb Amarillo, TX, US 1,530,000
4 Galen Hall New York City, NY, US 1,470,000
5 Austin Apicella FAIR OAKS RANCH, TX, US 1,420,000
6 Perry Zhao North Potomac, MD, US 1,360,000
7 Rafi Elharar Tel Aviv, , IL 1,300,010
8 Brekstyn Schutten Grand Rapids, MI, US 1,300,000
9 Han Cheng New York, NY, US 1,215,000
10 Reiji Kono Tokyo, , JP 1,105,000
11 Thomas Taylor Chestermere, AB, CA 1,000,000
12 Craig Mason Union, NJ, US 840,000
13 Tyler Willse HILLSBORO, OR, US 810,000
14 Brian James AURORA, IL, US 735,000
15 Gintautas Putinas RICHMOND, VA, US 720,000
16 Georgios Sotiropoulos Rhodes, , GR 695,000
17 Harry Lodge Haywards Heath, , GB 685,000
18 Kevin Rabichow Chicago, IL, US 615,000
19 Hasan Kural Glendale, AZ, US 600,000
20 Nicolai Morris Oak Park, MI, US 570,000
21 Mike Matusow Henderson, NV, US 520,000
22 Jeremy Eyer Gulfport, MS, US 515,000
23 Paul Campbell Westlake, OH, US 495,000
24 Zachariah Cheatum Savage, MN, US 470,000
25 Joel Fishman LIVINGSTON, NJ, US 390,000
26 Christopher Williams Mesa, AZ, US 370,000
27 Dario Sammartino IT 230,000

Da segnalare anche l’ITM di Luigi Curcio, 122° per 2.150$.

WSOP 2022 Online Event #3: Speranza terzo per 50k$!!!

2033 ingressi per il terzo torneo online di questa rassegna estiva WSOP. Si trattava di un No Limit Hold’em ultra deep stack da 400$, con Gianluca Speranza che dimostra ancora una volta di essere competitivo sempre e comunque, live come online, a buy-in altissimi come popolari. Gianluca, con il nick “inmyhouse” scelto sulla room targata WSOP.com operativa in Nevada, si è spinto fino al tavolo finale. Alla fine per lui un terzo posto un po’ amaro, quando Brian Altman apre a 2.8 milioni da small blind e Gianluca manda tutto per circa 27 milioni da big blind. Altman chiama girando a 10, mentre Speranza mostra 2 2 . Il board porta in dote un 10 che estromette Gianluca in terza piazza, per una ricompensa da 50.218$ e un altro braccialetto sfiorato.

Event #25, $800 No Limit Hold’em deepstack: Petroni e Briotti IN!

Chiudiamo con una nuova “ammucchiata, un No Limit Hold’em da 800 dollari che ha fatto registrare 4062 ingressi. Sono 240 qualificati al termine del day 1, tutti ampiamente a premio visto che i posti ITM sono stati fissati in 610.

A rappresentare i colori italiani saranno chiamati Fabrizio Petroni e Tommaso Briotti, capaci di chiudere al 51° e 58° posto rispettivamente con 945mila e 905mila chips. Attendiamo dunque fiduciosi “Asky16” e “Toms2up”, mentre questa è la top 10 del torneo:

1 Ahmed Nimer Dallas, TX, US 2,385,000 Bally’s / 626 / 7
2 Alexander Tafesh Las Vegas, NV, US 1,915,000 Bally’s / 615 / 9
3 Zachary Andrews Orlando, FL, US 1,830,000 Bally’s / 626 / 5
4 Jeremy Joseph Winter Garden, FL, US 1,740,000 Bally’s / 603 / 9
5 Maxime Duhamel KH 1,670,000 Bally’s / 602 / 6
6 Ryan Awwad Ann Arbor, MI, US 1,665,000 Bally’s / 616 / 9
7 Ranganath Kanchi Carrollton, TX, US 1,600,000 Bally’s / 604 / 2
8 Juan Elizondo Dallas, TX, US 1,480,000 Bally’s / 632 / 9
9 Eyyal Altar Sherman Oaks, CA, US 1,460,000 Bally’s / 618 / 6
10 Gregory Wallerus Minneapolis, MN, US 1,420,000

COMPARAZIONE GIOCHI
"Assopoker l'ho visto nascere, anzi in qualche modo ne sono stato l'ostetrico. Dopo tanti anni sono ancora qui, a scrivere di giochi di carte e di qualsiasi cosa abbia a che fare con una palla rotolante".