Vai al contenuto

Phil Hellmuth e i mixed games all’Aria Poker Room

Uno scorcio dell'Ivey RoomPer la consueta rubrica “La mano della settimana”, Phil Hellmuth ci racconta questa volta di uno spot di Omaha Hi/Lo capitato in una partita all’Ivey Room di Las Vegas.

“In questi ultimi mesi del 2010 ho giocato alcune volte al 200$/400$ limit mixed games nella sala dedicata a Phil Ivey all’interno dello splendido Aria Hotel.

Con l’azione che parte tutti i giorni dall’una di pomeriggio, di solito ci sono Jean-Robert Bellande, Tommy Fischer e poi altri personaggi a rotazione, e si giocano sette diverse specialità di poker: il Texas Hold’em, il 2-7 Triple Draw, l’Omaha Eight-or-Better, il Seven Card Stud, il Seven Card Stud Eight-or-Better e il Badeucey, un gioco popolare inventato dallo stesso Bellande.

La cosa bella dell’Ivey Room è che si può avere cibo a volontà da tutti i ristoranti a cinque stelle dell’Aria Hotel senza pagare nulla. Comunque, volevo raccontarvi questa mano anche se si tratta dell’Omaha: un giocatore high-stakes molto conosciuto di nome Cuco apre di 400$ dalla prima posizione. Luis Velador folda e butta via le sue carte verso Arturo Diaz per fargliele vedere. Nel frattempo, Jay Abujawdeh chiama dal bottone, io foldo da small blind ed il mio amico Layne Flack vede dal big blind.

Dato che avevo passato, Luis VeladorDiaz mi passa le carte di Velador e scopro che aveva A-2-J-9 tutte di diverso seme. Sul flop arrivano 9 9 5 e sogghigno perchè Luis avrebbe floppato un bel punteggio. Comunque, i tre nel piatto decidono di checkare e il turn è un 3 . Flack punta 400$ che vengono chiamati da Cuco e Abujawdeh. Il river è infine un k e Flack opta per un check, foldando poi alla bet di Cuco per 400$ che invece viene callata da Abujawdeh.

A quel punto, Cuco getta via le carte direttamente nel muck e dice all’altro che ha vinto, mentre Abujawdeh mostra A-J-6-2. Ma poi Cuco, alla vista di quello che aveva Jay, inizia ad inveire contro se stesso dicendoci a tutti che aveva A-J-4-2 e che avrebbe diviso il piatto se non avesse scioccamente buttato via la mano.

Scopri tutti i bonus di benvenuto

Mentre ancora rido per quella scenetta assurda, rivediamo insieme com’è andata l’azione. Foldare pre-flop A-2-J-9 nell’Omaha Hi/Lo è una cosa che davvero pochi Pro farebbero in una partita come questa. Tuttavia, per avere un parere più esperto ho chiamato Mike Matusow che è sicuramente uno dei più forti in circolazione in questa specialità.

Mike mi ha spiegato che per Velador quello era un easy fold, perché Cuco aveva rilanciato dalla prima posizione. Essendo quest’ultimo un giocatore iper-tight, poteva decisamente avere AA come parte della propria mano, oppure A-K-2. E poiché A-2-J-9 offsuit non ha possibilità di chiudere un colore, ne consegue che gioca male contro AA perché in pratica può puntare solo a metà del piatto.

Mike ha poi aggiunto che folderebbe una mano del genere soltanto contro tre giocatori al mondo che rilanciano da utg: Cuco, Mark Gregorich e Scotty Nguyen. Mentre contro gli altri la giocherebbe sicuramente. In definitiva, comunque, la puntata da 400$ al river è stata molto buona, ma Abujawdeh ha fatto un gran call con A-J high.”

Phil Hellmuth

MIGLIORA IL TUO POKER CON I NOSTRI CONSIGLI