Vai al contenuto
scommessse cash out

A Cosenza, gambler chiude la schedina con il cash out ed evita la catastrofe dopo 9 eventi indovinati

La disciplina è una virtù dei vincenti nelle scommesse, ma è tutt’altro che facile essere sempre pronti a scegliere la strada giusta e più sicura. Ci sono diverse regole da seguire (vi dispensiamo sempre consigli molto preziosi) ma la nostra testa e le decisioni responsabili sono la base di tutto.

Uno dei dilemmi più difficili per gli appassionati di betting è quello di gestire le emozioni e rinunciare a una vincita potenziale importante per una somma sicura.

I dubbi aumentano da quando è stata introdotta una funzionalità interessante: il cash out. La storia che vi andremo a raccontare riguarda proprio questa novità che – a fine 2022 – è emersa nel mercato italiano. Vediamo prima di cosa si tratta per le persone che non hanno confidenza con queste funzioni tecniche.

Scommesse: cos’è il cash out e come funziona

Il cash out è un’opzione di cui dispone lo scommettitore italiano dal novembre 2022, ovvero ha la possibilità di poter chiudere la propria scommessa in anticipo rispetto all’evento sportivo ancora in corso.

  • Se stiamo parlando di una schedina, l’utente ha la possibilità di accettare una vincita minore rispetto alla vincita potenziale finale, dopo aver indovinato un numero di partite.
  • Se è una giocata singola, l’opzione può essere fatta valere durante lo svolgimento del match, il giocatore può chiudere al bookmaker di terminare la scommessa e di accettare una vincita minore prima della fine dell’evento sportivo, se le cose stanno volgendo al positivo. Per esempio, se un bettor ha scommesso sull’1 di Lazio – Milan, sul risultato parziale di 2-0 può chiedere il cash out e accontentarsi di una vincita minore ma sicura.

Chi offre il cash out in Italia?

Diversi bookmakers legali offrono il cash out in Italia:

Snai (scommesse)
Sisal (scommesse)
Betfair (scommesse)

Nella tabella seguente puoi trovare una comparazione dei bonus dei principali book italiani:

COMPARAZIONE BONUS DI BENVENUTO

A Caserta il cash out ha portato bene

Degli effetti del cash out vi abbiamo già parlato della vincita, con €3 (tre schedine da €1), di un fortunato scommettitore che si è assicurato €50.000 chiudendo le sue multiple con un tempismo perfetto. Ma ancor meglio ha fatto un gambler calabrese.

La schedina di Cosenza e l’Under mancante, per fortuna c’è il cash out!

Sempre in un’agenzia Eurobet, uno scommettitore – secondo quanto pubblica l’agenzia di stampa Agimeg – di Cosenza si è trovato di fronte a una scelta non facile, ma la prudenza alla fine l’ha premiato.

Il gambler era riuscito nel capolavoro di indovinare 9 pronostici su 10 con la sua schedina: le sue erano state intuizioni interessanti, soprattutto in Serie A, come la vittoria dello Spezia sul campo del Torino o l’Under in Inter-Verona. La vittoria a sorpresa del Brighton sul Liverpool e il segno 2 del Bologna a Udine, oltre all’over di Lecce-Milan.

Mancava all’appello, per incassare una vincita di €37.563, il segno Under 2.5 di Atalanta – Salernitana. Considerando la vocazione offensiva dei bergamaschi e la difesa non proprio ermentica della squadra di Nicola, la giocata è parsa alquanto rischiosa ai suoi occhi. Così ha preferito accettare un cash out parziale e al ribasso di €11.567.

E’ stato molto abile nel prevedere lo tsunami calcistico che si stava per abbattere sulla sua giocata. Il match è finito 8-2 per la squadra di Gasperini. In pochi minuti è saltato l’ Under 2.5.

Certo, dopo 9 risultati indovinati, incassare quasi un quarto della vincita potenziale è parso a molti un accordo al ribasso, ma nel betting, a volte, la prudenza può pagare, come in questo caso. Il cash out si è dimostrato uno strumento utilissimo, un’assicurazione tradizionale finale (puntando sull’Over 2.5) sarebbe costata comunque parecchio al fortunato e abile bettor.

Newsletter
Segui il nostro Bar Sport

Per rimanere aggiornato su eventi, quote e pronostici, segui il nostro canale Bar Sport su Telegram!

SEGUI

(È gratis!)

Editor in Chief Assopoker. Giornalista e consulente nel settore dei giochi da più di due decenni, dal 2010 lavora per Assopoker, la sua seconda famiglia. Ama il texas hold'em e il trading sportivo. Ha "sprecato" gli ultimi 20 anni della sua vita nello studio dei sistemi regolatori e fiscali delle scommesse e del gioco online/live in tutto il Mondo.
MIGLIORA LE TUE SCOMMESSE CON LE NOSTRE GUIDE