Vai al contenuto
daniel-holzner-nono-main-event-wsop-2023

I migliori shot live italiani del 2023: Holzner, Dato e Tocci indimenticabili

Gli ultimi giorni di dicembre sono solitamente quelli che vengono utilizzati per tirare le somme dell’anno solare che si sta per concludere e quale disciplina al mondo si presta maggiormente ad un conto finale, se non quella del poker?

Assopoker lo fa per voi alla fine di ogni stagione pokeristica, che, per inciso, coincide con il 31 dicembre. Fatto salvo qualche risultato dell’ultimissimo momento, le cose dovrebbero rimanere come sono in questo momento.

Dopo la classifica Player Of The Year e dei top grinder online di cui vi abbiamo dato conto nei giorni scorsi, oggi andiamo a vedere quali sono stati i risultati economicamente più rilevanti dell’anno.

La cavalcata del bolzanino

Non possiamo non partire dallo splendi exploit di Daniel Holzner, che nel cuore della scorsa estate, ha messo il sigillo ad un meritato nono posto al Main Event delle World Series Of Poker, che gli valse un premio di $900.000.

Se, da una parte, il bolzanino ha messo in tasca il premio più elevato della sua carriera di pokerista attraverso un risultato indimenticabile al torneo più importante del mondo, non indimenticabile è stato invece il piazzamento degli italiani nella 2023 Money List internazionale che vede Holzner primo dei nostri, ma addirittura 255°.

La classifica è comandata da Isaac Haxton, che nel 2023 ha guadagnato poco meno di 17 milioni di dollari, seguito da Chris Brewer e Jason Koon, secondo e terzo con 14,3 e 13,4 milioni di dollari.

In realtà ci sarebbe un altro italiano che ha portato a casa risultati migliori di Holzer, Michael Rossitto, 142° per 1.45 milioni, ma lo abbiamo sempre considerato statunitense, come è giusto che sia.

Tocci e Dato: un 2023 da ricordare

Non sarà facile per Michele Tocci ed Andrea Dato, ricordare un anno che ha regalato loro delle gioie particolari.

Scopri tutti i bonus di benvenuto

Il primo ha fatto benissimo alle World Series Of Poker Europe, chiudendo 3° al Main Event, mentre Dato ci aveva fatto sperare in quel di Cipro, quando chiuse secondo.

Indimenticabili risultati come quello raggiunto recentemente da Umberto Ruggeri all’ultimo EPT di Praga, quando ha messo le mani su un terzo posto da $494.000.

Più regolare l’annata di Fabio Peluso, autentico passista degli ITM di tutto il mondo e di Simone Andrian, che si è però fatto valere in due particolari occasioni, allo UKIPT e al WPT Prime.

Solo per dovere di cronaca inseriamo Leonardo Drago, che chiuse 11° al Super High Roller Triton, per una cifra superiore ai $500.000, ma per un Buy In di $250.000+$12.500.

GiocatoreTorneoPremio
Daniel HolznerME WSOP – 9° –$900.000
Michele TocciME WSOPE – 3° –$682.000
Andrea DatoME EPT Cipro – 2° –$652.200
Leonardo DragoSHR Triton – 11° –$575.000
Umberto RuggeriME EPT Praga – 3° –$494.413
Lorenzo ArduiniFPS Main Event – 1° –$237.159
Ermanno Di NicolaWSOPE – 1° –$222.125
Gabriele ReBOM – 1° –$221.196
Mustapha KanitPCA HR – 6° –$201.300
Candido CappielloFPS HR – 3° –$200.180
Simone AndrianUKIPT – 1° –$168.129
Dario SammartinoWSOP NL FO – 5° –$166.404

Foto in Homepage: Daniel Holzner courtesy Hayley Hochstetler & Pokernews

"C'è chi pensa che sia impossibile prendere parte a tutti i tavoli finali dei tornei a cui si partecipa. Questo è vero per tutti. Tranne per chi li racconta".
MIGLIORA IL TUO POKER CON I NOSTRI CONSIGLI