Vai al contenuto

Come occupare il tempo tra le sessioni e analizzare le mani

Abbiamo già visto più di una volta che la differenza tra un giocatore di poker forte e uno debole, non sta tanto nei risultati conseguiti nel breve periodo, quanto nel suo comportamento tra una sessione e un’altra. L’importanza dell’analisi Il giocatore forte lo riconoscerai perché impiegherà quel lasso di tempo per studiare la sua sessione … Continued

E tu, che faresti al posto di Ivey? Ecco un nuovo test…

Nel poker le idee originali spuntano ogni giorno come i funghi: gli sviluppatori del sito 1to5.com hanno brillato per fantasia e grazie alla loro intuizione danno la possibilità ai propri utenti di rivivere in prima persona le mani contro i più forti pro mondiali. Vuoi metterti alla prova contro Ivey, Galfond e Laak? E’ semplice…
MTT

Analisi di una mano con John Juanda: il gioco dal Big Blind

Poichè è obbligatorio mettere i bui, prima che in una partita di Texas Hold’em vengano distribuite le carte, alcuni giocatori ritengono che gli avversari di posizione sui blind abbiano automaticamente mani deboli. E se qualcuno difende i bui forse in maniera eccessiva, giocando troppo aggressivo, spesso il tutto viene interpretato come un mero tentativo di … Continued

Analisi di una mano con Eric Baldwin: i tornei deep-stack

Ci sono alcune importanti considerazioni strategiche da tenere a mente quando si gioca un torneo deep-stack, come ad esempio il WPT Doyle Brunson Five Diamond World Poker Classic, tenutosi nel 2009 al Bellagio di Las Vegas e che, per 15.000 dollari di buy-in, prevedeva una dotazione di partenza pari a ben 60.000 chips.