Vai al contenuto
Doyle Brunson

Poker, le 15 storie più curiose e lette del 2023: dal jackpot dello Spin alle scomparse di Invernomuto e Brunson

Siamo nel 2024 da poco più di 10 giorni, e sono già moltissime le poker news che hanno fatto discutere e infiammare la poker community.

Quale momento migliore per ricordare i momenti salienti dell’anno passato? In questo articolo vi proponiamo le 15 notizie di poker più lette del 2023.

Intervista a Giandomenico Luciano dopo la vittoria allo Spin&Go con moltiplicatore massimo

Gli Spin & Go sono sempre tra gli argomenti più hot del poker, soprattutto quando scendono in campo i moltiplicatori belli alti!

Giandomenico Luciano ha vissuto questa esperienza e ce l’ha raccontata in questa intervista esclusiva, da rileggere!

Andy Beal è il pokerista più ricco del mondo, oltre 10 miliardi di dollari

Gli “storici” del poker, ricorderanno ancora il nome Andy Beal: fu il ricco banchiere che portò il terrore nel mondo del poker. Sfidando tutti i pokeristi più forti del mondo (The Corporation, che coinvolgeva nomi del calibro di Brunson, Greenstein, Harman e Lederer), Beal stava vincendo svariati milioni di dollari, finché arrivò Phil Ivey a salvare la situazione, e da solo portò il bilancio dei player in positivo.

A dirla tutta, Beal non è proprio un poker player, sicuramente non di professione, e quell’immenso patrimonio non l’ha certo fatto con le carte. Ma PokerNews ha ritenuto che fosse parte integrante della storia del poker, e di conseguenza è Andy Beal il pokerista più ricco di sempre.

I 10 giocatori di poker più ricchi del mondo

L’argomento “poker player ricchi” attira molto interesse dalla community, questo è certo.

Nella classifica dei 10 poker player più ricchi al mondo… troverai di nuovo Andy Beal, ma anche altri nove nomi che, siamo sicuri, sarai curioso di scoprire.

Alessandro “alesiena17” Siena vince il Sunday Million

Quando uno dei grinder più affermati del panorama italiano, come Alessandro Siena, vince il torneo più importante di tutti i palinsesti online, ovviamente il Sunday Million, la notizia è una bomba per definizione.

“alesiena17” ha vinto la quindicesima edizione del Sunday Million, vincendo più di €100.000 grazie anche a un’inarrestabile retata di bounty. Ha preso quasi tutti quelli del final table!

alessandro siena

Warren Buffet e il poker. Le sue 4 regole

Warren Buffet è noto come uno dei migliori al mondo per gli investimenti azionari, ed è uno dei businessman più ricchi e seguiti al mondo. Chiunque cerca di carpire un po’ della sua saggezza, nella speranza che il proprio portafoglio ne benefici.

Non fanno eccezione i giocatori di poker, che hanno ascoltato diligentemente le regole di Warren Buffet. Sapevi che Warren ha una certa stima per il poker, pur preferendo il bridge? Le sue frasi sagge, lo citano spesso.

Addio a Vito Planeta: il poker sotto shock piange “Invernomuto”

Il 19 febbraio 2023 non è stato un bel giorno per la community del poker, che ha perso un caro amico e di vecchia data.

Vito “Invernomuto” Planeta è stato un’icona del poker italiano fin dai tempi del suo boom, e tristemente si è spento quasi un anno fa, a 57 anni. Domenico Gioffrè ha voluto dedicargli il suo personale – e condiviso dalla redazione – addio su queste pagine.

Daniel Negreanu assicura: “Bilzerian ha vinto 100 milioni a poker”

Dan Bilzerian è uno di quei soggetti controversi, non puoi mai sapere quanta verità e quanta finzione ci siano nella sua vita perfetta per Instagram e nelle sue partite di poker che – a suo dire – lo renderebbero il prototipo del self-made man e il più smart tra i poker player.

Daniel Negreanu invece è una fonte di cui ci si può fidare quando si parla di poker. E una sua fonte a sua volta affidabile gli ha rivelato che la storia dei 100.000.000 di dollari vinti da Bilzerian a poker sia vera…

Dan Bilzerian

Espen Jørstad dopo aver vinto 10 milioni: “High stakes? Sono in crisi d’identità”

Espen Jørstad è un grande poker player norvegese, che nel 2022 ha avuto tutti i riflettori addosso dopo aver vinto il braccialetto Tag Team WSOP con nientemeno che Patrick Leonard, e poco dopo… il Main Event WSOP!

Uno di quei premi che ti cambia la vita sicuramente, ma… come? Espen Jørstad dopo la vittoria di 10 milioni non sapeva bene che strada prendere: high stakes, influencer… o vita monastica?

Ali Imsirovic sparisce, il Ceo di una room mette una taglia da $100.000 su di lui

Ali Imsirovic è stato il nome sulla bocca di tutti nel 2021, salvo poi, l’anno successivo, essere accusato di cheating, essere bannato da alcuni circuiti importanti, e… essere sparito nel nulla senza nemmeno tentare di spiegare.

Quando Imsirovic diventò un fantasma, Phillip Nagy (CEO di WPN) annunciò su Twitter una ricompensa da $100.000 per chiunque fosse in grado di dimostrare che Ali Imsirovic fosse un cheater.

(Ricordiamo che in quel momento, Imsirovic non aveva ancora dichiarato i suoi errori)

Il blog della corsa di Daniel Holzner al Final Table WSOP

Un italiano al tavolo finale più importante dell’anno è una rarità (solo quattro volte nella storia), ed è sempre entusiasmante!

Scopri tutti i bonus di benvenuto

Siete stati tantissimi a seguire mano dopo mano il final table WSOP di Daniel Holzner, a tifare ed esultare insieme a lui. Tutti sognavamo più in grande, ma una nona posizione in un torneo di quel calibro è comunque una soddisfazione gigantesca.

Mario Adinolfi folda coppia d’assi: il video

Se non facesse parlare di sé, non sarebbe Mario Adinolfi. Il giornalista romano è un appassionato di Texas Hold’Em, e spesso lo abbiamo visto eseguire giocate che hanno fatto discutere un bel po’.

Questa nello specifico era una reminescenza di 10 anni prima, quando Mario Adinolfi foldò A-A al Main Event EPT 2013 contro il futuro vincitore…

Michele Nizzardelli squalificato dall’EPT Praga dopo aver dato una testata all’avversario

Questa è stata la news più virale dell’ultimo periodo, senza dubbio. Basti pensare che il fatto è avvenuto a metà dicembre, ed è riuscita comunque a sfiorare la top 3 delle notizie poker più lette dagli italiani!

In breve, Ghattas Kortas è stato eliminato da Michele Nizzardelli, e andandosene gli ha tolto il cappello con una manata. In risposta, Nizzardelli lo ha spinto, Kortas è tornato a muso duro, e si è preso una capocciata (per fortuna senza gravi conseguenze).

Il gesto è costato all’azzurro la squalifica dal torneo, e i due hanno poi chiarito la situazione e risolto con un abbraccio.

L’ultimo saluto alla leggenda del poker: ci lascia Doyle Brunson

Il 15 maggio tristemente tutto il mondo del poker è stato in lutto, a causa della morte del giocatore forse più leggendario di tutti i tempi.

Stiamo parlando ovviamente di Doyle Brunson, icona del poker, personaggio che ha visto questo gioco quasi nascere, e sicuramente crescere, da prima dell’esistenza delle WSOP fino a oggi che contano migliaia di giocatori.

Il vuoto lasciato da Brunson non potrà mai essere riempito da nessuno, e noi di Assopoker abbiamo voluto ripercorrere la storia del mito di Doyle.

Doyle Brunson Super Bowl

Matteo Messina Denaro giocava a poker durante la latitanza

Ufficialmente questo è l’articolo più letto del 2023 su Assopoker, ma abbiamo invertito di posto la top 2, perché… l’argomento è lo stesso e in quest’ordine hanno più senso!

Sì, i due articoli più letti dell’anno riguardano entrambi Matteo Messina Denaro, il boss di Cosa Nostra, e il suo rapporto con il poker.

Il 5 aprile 2023 vennero fuori le prime dichiarazioni secondo cui Matteo Messina Denaro avrebbe giocato a poker mentre era sparito dalla circolazione. Un hobby tanto amato da meritare il rischio…

Le ammissioni del boss sul poker, giallo sul Casinò di Venezia

Pochi mesi dopo vennero fuori le dichiarazioni di Matteo Messina Denaro stesso, che confermò la nostra prima ricostruzione.

Cercando di ricostruire, la cosa più logica sembra che il boss avesse giocato solo partite private tra amici, con qualche capatina nei circoli oltre 30 anni fa, e sembrerebbe nessuna trasferta al Casinò di Venezia.

La stessa sala da gioco ha voluto smentire, assicurando che le accuse fossero prive di fondamento, che ulteriori verifiche avrebbero invece confermato che Matteo Messina Denaro non fosse mai stato lì (la registrazione con un documento d’identità è indispensabile per l’ingresso).

Scrivo di poker da 10 anni, praticamente è l’unica cosa che ho fatto. Ho passato più tempo effettivo in un casinò che a casa e nonostante questo non riesco a battere il NL10. Spero di scrivere meglio di come gioco.
MIGLIORA IL TUO POKER CON I NOSTRI CONSIGLI