Vai al contenuto

Mikalai Pobal e un errore clamoroso al final table EPT

[imagebanner gruppo=”pokerstars”] Gli errori nel poker, come in qualsiasi altra disciplina, fanno parte del gioco e non parliamo solo di quelli tecnici ma anche di quelli che infrangono il regolamento. D’altronde dopo svariate ore di gioco, tanto nel poker online e quanto nel poker live, può succedere di imbattersi in un momento di scarsa lucidità che talvolta … Continued

6. Poker Meteore: Ilari 'Ziigmund' Sahamies

E’ stato uno dei personaggi più discussi degli high stakes online, tra sbronze epiche e spewate da infarto. Il suo blog (Coinflip.com) era più cliccato del profilo Instagram di Dan Bilzerian. La ricetta, sesso, alcol e poker l’ha inventata lui, il ricco milionario statunitense ha solo raccolto il testimone del buon Ziigmund. In Finlandia è … Continued

Marigliano: 'Ziigmund? Un isterico. Vi racconto gli high stakes'

Marcello Marigliano ci racconta in esclusiva la sua esperienza negli High Stakes online e i suoi segreti nel mondo delle scommesse. Dopo la prima parte dell’intervista, nella quale ha spiegato i motivi che lo hanno indotto a lasciare il poker a livello professionale, “luckexpress10” svela alcuni retroscena inediti.

Ilari "Ziigmund" Sahamies

Ilari Sahamies è uno dei più famosi ed aggressivi giocatori al mondo nella specialità del Pot Limit Omaha. Proveniente dalla Finlandia, ha avuto la possibilità di apprendere il poker da un grande campione quale Patrik Antonius.

Ilari Sahamies, l'EPT non basta: vince 417.000 $

Essere in corsa per il tavolo finale dell’EPT di Barcellona evidentemente non basta ad Ilari Sahamies, che insieme a Phil Galfond ha pensato bene di piazzare una sessione vincente per oltre 400.000 dollari, a spese soprattutto di Viktor Blom, che nelle ultime 24 ore segna un passivo rabbrividente da oltre 700.000 dollari.

EPT Barcellona: Sahamies e Juanda sempre lassù!

L’EPT di Barcellona ha chiuso i battenti del day 3 con lo scoppio della bolla, 61 giocatori ancora in lizza e due pretendenti al titolo che non mollano la presa: John Juanda ed Ilari Sahamies restano infatti nelle primissime posizioni, puntando decisamente a questo punto al tavolo finale.